Cuori in bacheca contro il tumore al seno, meglio sostenere l'Airc

12 gennaio 2017 ore 13:25, intelligo
In molti, scorrendo la propria bacheca di facebook, avranno notato in questi giorni molti utenti (per lo più donne), condividono un cuore senza altri commenti. Ecco spiegato l'arcano: tutto nasce da una delle solite catene che girano sui social network con finalità più o meno nobili o seducenti tali. 

Cuori in bacheca contro il tumore al seno, meglio sostenere l'Airc

Ecco il testo del messaggio: “Ciao, puoi mettere un cuore sulla tua bacheca, senza commenti, solo un cuore, poi invia questo messaggio ai tuoi contatti femminili, dopo aver messo un cuore sulla bacheca della persona che ti ha inviato questo messaggio. Se qualcuno ti chiede perché hai tutti questi cuori in bacheca non rispondere. È per le donne, per ricordare la settimana di prevenzione per il cancro al seno. Controlla il tuo seno! Tieni il tuo dito premuto sul messaggio e premi inoltra”. Insomma, si tratta di una campagna social sulla prevenzione nella lotta contro i tumori al seno. 

Scopo lodevole, insomma, anche se sull'efficacia c'è da dubitare. E infatti l’Airc, Associazione italiana ricerca sul cancro, ricorda non sarà di certo un cuore in bacheca a salvarci dal cancro. Meglio contribuire in maniera concreta, insomma, a sostenere la ricerca. Con donazioni e contributi, se possibile, o anche con campagne di sensibilizzazione social, certo, ma se possibile a sostegno di quegli enti e quelle strutture che contro il cancro e a favore della prevenzione mettono in campo risorse reali.

AS
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...