L'ultimo rimedio anti diabete è la pillola neutralizza-zucchero

13 settembre 2017 ore 20:40, Giuseppe Tetto
La battaglia contro il diabete presto potrà contare su un’arma in più: si chiama Sotagliflozin e sarà il nuovo farmaco anti-diabete, capace di sciogliere lo zucchero e aiutare chi soffre di questa malattia. I risultati di questa interessante pillola sono stati presentati al Congresso Europeo sul Diabete (Easd) in corso a Lisbona. Lo studio, pubblicato sul New England Journal of Medicine, ha analizzato 1402 pazienti con diabete di tipo 1, in trattamento con insulina (sia iniezioni che con microinfusori) per verificare se aggiungendo sotaglifozin al dosaggio di 400 mg al giorno si potevano ottenere risultati aggiuntivi. Tra gli scienziati coinvolti anche il professor Paolo Pozzilli, Ordinario di Endocrinologia e Malattie Metaboliche presso l'Università Campus Bio-Medico di Roma (Ucbm). "La sperimentazione - ha detto il professore - ha accertato che questo nuovo farmaco, che fa parte della classe dei cosiddetti inibitori del riassorbimento del glucosio a livello renale, consentendone l'eliminazione attraverso le urine, è in grado di
L'ultimo rimedio anti diabete è la pillola neutralizza-zucchero
ridurre il suo assorbimento anche a livello intestinale”. Secondo quanto spiegato dal medico italiano i pazienti che hanno partecipato al trial clinico hanno registrato una significativa riduzione del fabbisogno insulinico e un notevole miglioramento nei livelli dell'emoglobina glicata: “In particolare, il farmaco è riuscito ad abbassare la loro glicemia e a mantenerla stabile nonostante, nel contempo, fosse stato ridotto loro l'apporto d'insulina". 

COME FUNZIONA La Sotagliflozin, assunta a mattina prima di colazione, tiene sotto controllo il glucosio, riducendo così la quantità di insulina da assumere ogni giorno per combattere la prematura morte delle beta-cellule del pancreas. Il Sotagliflozin permette quindi di ridurre gli sbalzi glicemici, perché il glucosio viene controllato per tutta la giornata da questa particolare pastiglia. Si tratta in ogni caso di un farmaco aggiuntivo all'insulina, come titola l'editoriale del New England. "Per la prima volta da quando fu introdotta l'insulina, ormai quasi cento anni - conclude Pozzilli - abbiamo però una compressa efficace nel trattamento del diabete di tipo 1. Non sostituisce l'insulina ma ne riduce le dosi e soprattutto migliora di molto le glicemie giornaliere limitando le ipoglicemie. Un risultato davvero importante per i pazienti con diabete di tipo 1". 

AIUTI NATURALI Di certo la nuova pillola anti-diabete è una grande arma da usare la malattia. Ma esistono anche aiuti naturali che possono servire a dare una mano contro il diabete. Ad esempio i lupini: secondo recenti studi, infatti, il legume conosciuto fin dai tempi degli Egizi e dei Maya sarebbe efficace nello stimolare la secrezione di insulina nel corpo, l’ormone prodotto dal pancreas. A fare la scoperta alcuni ricercatori dell’australiana Curtin University guidati dal dottor Philip Newsholme della Scuola di Scienze Biomediche, che hanno analizzato gli effetti di un estratto dai semi di lupino e da cui intendono produrre un integratore alimentare con effetti medicinali anche più potenti degli attuali farmaci atti a contrastare il diabete. Le prove condotte in laboratorio hanno infatti mostrato una spiccata azione sulla regolazione dei livelli di glucosio (o zuccheri) nel sangue. 

ALIMENTI CONTRO IL DIABETE A fare compagnia al legume ci sono anche i germogli dei broccoli che in questo caso sarebbero un’arma essenziale contro il diabete di tipo 2, che di gran lunga la forma di diabete più frequente (interessa il 90% dei casi) ed è tipico dell’età matura. Oltre ai germogli dei broccoli, vi sono anche altri alimenti che generalmente vengono inseriti nella dieta per chi ha il diabete di tipo 2. Tra questi ci sono pomodori, carciofi, cereali integrali e olio extra vergine d'oliva. Altri alimenti utili sono il pesce azzurro, ricco di Omega 3, e anche le erbe aromatiche unite alle spezie, come origano e rosmarino.
caricamento in corso...
caricamento in corso...