Vaccini, il prof. Aiuti avverte: ''Non solo italiani, ora vaccinare anche chi arriva''

14 settembre 2017 ore 12:40, intelligo
IntelligoNews ha sentito, in relazione all'allarme per i casi accertati di Chikungunya ad Anzio e a Roma, il prof. Fernando Aiuti, virologo di fama internazionale (LEGGI). Che oltre a spiegare il perché è d'accordo con le critiche della Lorenzin e di Zingaretti sulla disinfestazione, secondo loro fatta in ritardo, spiega che spesso, sulla salute e sulle possibili epidemie da prevenire, si prendono ''decisioni parziali, provvisorie''. E si è soffermato anche sulla spinosa questione salute pubblica e vaccini in relazione non solo agli italiani, su cui è da sempre favorevole per l'obbligo, ma anche ai migranti, su cui, spiega il virologo, la questione rimane aperta e sarebbe necessario intervenire. Ecco il passo.

Vaccini, il prof. Aiuti avverte: ''Non solo italiani, ora vaccinare anche chi arriva''
il prof. Fernando Aiuti
"Anche a livello nazionale, a livello complessivo - spiega il virologo - i vari governi che si sono succeduti non hanno fatto nulla per tutelare la salute pubblica: penso alla situazione ambientale, al clima che è cambiato e anche all'arrivo di persone da fuori con i loro bagagli non controllati, turisti italiani ovviamente ma anche immigrati. Il 60% di chi arriva in Italia da altri Paesi rifiuta l'identificazione, quindi anche i controlli sanitari. Ma di che parliamo? Chi viene da un Paese straniero - dice - può capitare che porti con sé anche qualche patologia. Allora vanno stabiliti dei controlli sanitari: costa, lo so però vanno fatti. Come i vaccini anche a chi arriva: noi obblighiamo, giustamente e io sono favorevole - dice - i nostri genitori a vaccinare i loro bambini altrimenti non hanno accesso a scuola. Chi gira in Italia per lungo tempo prima di integrarsi, c'è qualcuno che controlla se sono vaccinati?'' si chiede Aiuti. ''Non lo so, ma credo di no. Basta con questo buonismo senza controlli: può andare bene, ma occorre fare le cose con calma e organizzazione, pensando alla salute e ad accogliere se c'è posto. Ora lo dice anche il Papa - conclude - io lo dico da cinque anni''.

#vaccini #scuola #salute #migranti
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...