Dieta da trainer, la palestra non basta: cibi e consigli per dimagrire

16 maggio 2017 ore 9:32, Andrea Barcariol
Per molte persone l'arrivo dell'estate è sinonimo della prova costume. Tanti quelli che, all'ultimo momento tentano di rimettersi in forma, puntando sulla palestra o su una sana alimentazione. Spesso però si cade in errori che vanificano tutti gli sforzi fatti. La cosiddetta dieta da trainer mira a massimizzare gli effetti benefici dell’allenamento. Fra gli alimenti consigliati per rendere l’attività fisica più efficace, al primo posto c'è la quinoa.

Dieta da trainer, la palestra non basta: cibi e consigli per dimagrire
A differenza di altri cereali, la quinoa è una proteina completa che fornisce tutti i blocchi di aminoacidi di cui il corpo ha bisogno per produrre nuove proteine. Questo la rende anche una perfetta alternativa alle proteine animali per i vegetariani. Altri due alimenti ideali per la dieta da trainer sono le patate dolci ed il tacchino. La patata fornisce carboidrati energizzanti, vitamina C e beta carotene. Tutti elementi necessari per mantenere un tessuto connettivo sano, mentre una fonte di fibre, ideale per il pranzo, è rappresentata dai fagioli neri. Molto consigliate sono anche le noci.

PASTI - importante è anche non concentrare in pochi pasti tutta la quantità di calorie ingerite perché ciò significa costringere l’organismo ad accantonare le calorie in eccesso rispetto al fabbisogno immediato, immagazzinandole sotto forma di grasso. Viceversa, suddividerle in più pasti permette di bruciarle subito.
In più mangiare più spesso durante l’arco della giornata evita un improvviso calo glicemico perché il livello di zuccheri di mantiene costante nel sangue, facendoci rimanere vigili e attivi. Inoltre, se si stabilizza la glicemia, la sensazione di fame cala.

#dieta #alimentazione #consigli



caricamento in corso...
caricamento in corso...