Udito sotto choc con troppa aspirina e antinfiammatori: attenti alle orecchie

19 dicembre 2016 ore 23:58, Andrea De Angelis
Un uso eccessivo, dunque un abuso di aspirina, analgesici e antinfiammatori potrebbe compromettere il nostro udito. La notizia, in realtà non certo nuova, trova nuova linfa da una ricerca realizzata di recente negli Stati Uniti, precisamente a Boston. 

Si rischia dunque di perdere l'udito con l'uso prolungato di antidolorifici. Le donne, in particolare, che prendono paracetamolo (il principio attivo della tachipirina) o ibuprofene (un altro antidolorifico non steroideo di uso molto comune) per lungo tempo presentano, scrive Il Mattino, un maggior rischio di abbassamento dell' udito.
Lo rivela un ampio studio condotto da esperti del Brigham and Women's Hospital di Boston pubblicato sulla rivista “American Journal of Epidemiology”. Gli esperti hanno analizzato dati relativi a oltre 54mila donne di 48-73 anni arruolate nell'ambito del progetto di ricerca “Nurses' Health Study”. Secondo i ricercatori, ipotizzando l'esistenza di un meccanismo di causa-effetto tra uso di questi farmaci e perdita di udito, si può stimare che il 5,5% dei casi di perdita uditiva nel campione esaminato siano riconducibili proprio all'uso di questi farmaci.

Udito sotto choc con troppa aspirina e antinfiammatori: attenti alle orecchie
Già nel 2010 il sito audioprotesisti.org riportava uno studio simile, realizzato sempre a Boston, che lanciava l'allarme circa l'abuso di tali farmaci. In particolare, si legge, il paracetamolo preso due volte a settimana arriva a raddoppiare (+99%) il rischio di sordità medio-grave negli uomini che non hanno ancora raggiunto i 50 anni d'età, ma anche altri antinfiammatori come l'aspirina (+33% rischi negli 'under 60') o l'ibuprofene (+61% rischi negli 'under 50') possono essere collegati a questo tipo di problema.
Gli scienziati precisarono comunque già allora che le loro analisi, portate avanti su 26 mila individui di sesso maschile ogni due anni per 18 anni, non evidenziano che questi medicinali causano direttamente la sordità, ma hanno contribuito ad aggiungere evidenze sul legame fra l'uso di questi prodotti e la perdita dell'udito, su cui si indaga da tempo.
caricamento in corso...
caricamento in corso...