Meningite, caos Toscana: 3 casi in 24 ore. Grave 20enne (vaccinata)

02 gennaio 2017 ore 9:22, Micaela Del Monte
La Toscana continua a "collezionare" casi di meningite. Nel giro di 24 ore infatti si sono verificati 3 ricoveri dovuti al virus del meningococco, due per il tipo B ed una per il tipo C. Il primo episodio è stato confermato dal laboratorio dell’ospedale Meyer di Firenze per una ragazza di 20 anni residente a Prato, ricoverata nella tarda serata dell’ultimo dell’anno in terapia intensiva all’ospedale Santo Stefano. Purtroppo le sue condizioni sarebbero risultate subito critiche. L’Asl di Prato ha attivato tutte le procedure per la profilassi sottoponendo a copertura antibiotica, già dal mattino di Capodanno, familiari e amici che hanno avuto contatti con la giovane nei 10 giorni precedenti ai primi sintomi. 
Meningite, caos Toscana: 3 casi in 24 ore. Grave 20enne (vaccinata)
Secondo quanto scrive Repubblica la giovane era stata vaccinata a settembre. I casi di tipo B riguardano invece un 83enne di Venturina ricoverato a Livorno (le condizioni sono serie e l’anziano è in prognosi riservata) e un 55enne di Impruneta ricoverato al Santa Maria Annunziata di Firenze.

Sono 60 i casi di meningite C registrati nella regione negli ultimi due anni, 31 nel 2015 e 29 nel 2016, che hanno portato a 13 decessi (6 più 7). A questi si aggiungono un decesso per meningite di ceppo B e la morte, nel novembre scorso, di un paziente colpito da meningite pneumococcica. L’incidenza maggiore del virus si è registrata nella fascia di età 20-29 anni, seguita dalla fascia 0-19. Solo in 19 casi le persone affette avevano più di 40 anni.

caricamento in corso...
caricamento in corso...