Uva super-star, dimagrire e curarsi con il chicco: benefici e dieta

02 ottobre 2017 ore 18:42, Micaela Del Monte
Uva regina della dieta e della salute. Il frutto autunnale per eccellenza ha infatti il pregio di far perdere in fretta i primi kg, si propone come ideale alleata anche per prevenire varie malattie. Merito è delle preziose sostanze che contiene: vitamine, sali minerali (potassio, ferro, fosforo, calcio, manganese, magnesio, iodio, silicio), tannini, polifenoli.. Tra i tanti pregi, gli scienziati statunitensi hanno infatti scoperto che l'uva può facilmente contrastare gli effetti avversi di una dieta ricca di grassi, per cui diviene un ottimo alleato della dieta e della salute oltre che del benessere. Ecco cosa hanno scoperto.

Uva super-star, dimagrire e curarsi con il chicco: benefici e dieta
DIETA DELL'UVA
Per questo esiste una vera e propria "cura dell'uva" che consiste nel consumare uva delle varietà da vino e ben matura, come unico alimento giornaliero. Per ottenere i migliori risultati, bisognerebbe recarsi nei luoghi di raccolta dell’uva. Si inizia con un consumo giornaliero di 0,5 kg e si arriva fino a 2-2,5 kg al giorno, secondo il grado di tolleranza. Se la quantità di uva ingerita è eccessiva, si possono avere perdita di appetito e acidità di stomaco. Durante la cura dell’uva, si consiglia di bere una tisana calda ogni sera, rilassante o depurativa. Nel corso della giornata bere acqua minerale naturale in quantità moderata.
Questa dieta è possibile e benefica perché l’uva è formata principalmente da acqua, diciamo tra il 72 e l’ 84% e questo già contrasta la ritenzione idrica.

COME FUNZIONA
E’ possibile integrare il consumo dell’uva con pane integrale, yogurt bianco, crackers o fette biscottate. Solitamente i dietisti consigliano di consumare la prima metà della porzione giornaliera stabilita di uva al mattino a digiuno, la seconda metà tra mezzogiorno e tardo pomeriggio. Durante la dieta si consiglia inoltre di bere una tisana calda ogni sera, rilassante o depurativa. Nel corso della giornata si raccomanda di bere acqua minerale naturale in quantità moderata.

DIETA DEPURATIVA
La dieta dell’uva risulta depurativa perché, a parte l’acqua, i restanti zuccheri, fibre, vitamine complesso e sali minerali (potassio, magnesio, ferro e iodio), vanno a liberare l’organismo dalle tossine idratando in profondità i tessuti. L’apporto calorico di contro è minimo: 60 calorie per 100 grammi.
La cura può essere protratta per alcuni giorni; con il controllo di un medico o di un terapeuta di fiducia può durare fino a tre settimane. È indicata per disintossicare e ringiovanire l’organismo ed è utile in caso di artrite, ritenzione dei liquidi, gotta, stitichezza e disturbi digestivi.

BENEFICI DELL'UVA
L'uva porta numerosi benefici per la salute: tratta la costipazione, l’indigestione, la stanchezza, i disturbi renali, la degenerazione maculare e la prevenzione della cataratta.

L’uva è ricca di vitamine A, C, B6 e folati oltre a minerali essenziali come potassio, calcio, ferro, fosforo, magnesio e selenio. Nell'uva sono presenti i flavonoidi, che sono antiossidanti molto potenti: possono ridurre i danni causati dai radicali liberi e rallentare l’invecchiamento cellulare.

- Benefici per il cuore: L’uva è ricca, ricchissima di flavonoidi, dei componenti essenziali per la fisiologia delle piante e che hanno diverse proprietà sul nostro sistema cardiovascolare. I flavonoidi, sono gli antiossidanti naturali per eccellenza, quindi sanno inibire la formazione dei radicali liberi dell’ossigeno (ROS) e dell’ossidazione del colesterolo cattivo-LDL che costituiscono tra le principali cause dell’arteriosclerosi.

- Benefici per la pelle: Antiossidanti significa anche maggior elasticità e bellezza per la pelle, per uno straordinario effetto antirughe. Lo sapevano bene gli Antichi Romani che a fine estate si dilettavano nell’ampeloterapia, cioè la cura dell’uva per depurare tutto l’organismo.

- Ossa più forti: Nell’uva si ritrovano anche ottime quantità di minerali, tra questi spicca il boro. Il boro agevola l’assorbimento del calcio nelle ossa e aiuta a prevenire l’osteoporosi. Questo minerale è capace anche di ricavare tutta l’energia dagli zuccheri che servirà a mantenere efficiente la funzionalità cerebrale e mnemonica. Piccolo consiglio: accompagnate l’uva con dei semi di sesamo, così il boro aiuta l’assorbimento del calcio contenuto nel sesamo!
caricamento in corso...
caricamento in corso...