Morbillo-shock in hotel del bellunese: rischio contagio per 250 ospiti

21 luglio 2017 ore 8:49, Eleonora Baldo

Il morbillo torna a colpire e mette a rischio contagio altre 250 persone: dopo il caso dei due hotel di Vietri sul Mare, di cui vi avevamo parlato nei giorni scorsi, ad essere colpiti dal rischio epidemiologico ora sarebbero circa 250 ospiti di una struttura ricettiva del Bellunese.

Il tutto sarebbe partito, analogamente ai casi del salernitano, dal ricovero di un giovane cameriere dipendente della struttura. Febbre alta, astenia ed eruzione cutanea i sintomi presentati dal ragazzo, un trentenne originario di Pesaro, al momento del ricovero, avvenuto 4 giorni fa. Praticamente immediata la diagnosi da parte dei medici, così come le comunicazioni di rito effettuate dall’Asl Bellunese al Ministero della Salute, per l’avvio delle pratiche di “contact retracing” degli ospiti della struttura potenzialmente venuti a contatto con il giovane che nel frattempo avrebbe intrapreso un positivo percorso di guarigione e verserebbe, secondo le notizie pervenute, in buone condizioni.

Morbillo-shock in hotel del bellunese: rischio contagio per 250 ospiti

Nelle stesse ore l’allarme morbillo avrebbe raggiunto anche i territori oltreoceano: gli Stati Uniti avrebbero infatti diramato un comunicato rivolto ai propri cittadini intenzionati a effettuare le proprie vacanze in Europa consigliando caldamente di attuare le misure preventive contro il morbillo e indicando come paesi “a rischio” per questa patologia, insieme all’Italia, Belgio, Francia, Germania e Romania.


#morbillo #vaccini #belluno

caricamento in corso...
caricamento in corso...