Cancro al seno: dall'80% delle pazienti risposta positiva al vaccino terapeutico

23 gennaio 2017 ore 20:07, Andrea Barcariol
Buone notizie nella lotta contro contro il #cancro al #seno. Il #vaccino terapeutico, che stimola il sistema immunitario a prendere di mira la proteina HER2 sulle cellule del tumore alla mammella, è risultato efficace durante una sperimentazione su 54 donne. Il gene HER2 è sovraespresso nel 25% di tutti i tumori al seno ed è associato a una cattiva prognosi. I ricercatori del Moffitt Cancer Center hanno sviluppato un vaccino che aiuta il sistema immunitario a riconoscerlo e prenderlo di mira. Per prepararlo hanno isolato le cellule immunitarie dendritiche dal sangue di ogni paziente e le hanno esposte a frammenti della proteina HER2. Alle pazienti è stata iniettata una dose di vaccino personalizzato una volta alla settimana per 6 settimane in un linfonodo, sul tumore stesso o in entrambi i siti. Dai risultati, pubblicati su Clinical Cancer Research, è emerso che il vaccino era ben tollerato e la tossicità bassa con una risposta positiva da circa l'80% delle pazienti.
 
Cancro al seno: dall'80% delle pazienti risposta positiva al vaccino terapeutico
Secondo le statistiche raccolte dall’Airc, circa una donna su 8 viene colpita nel corso della sua vita dal cancro al seno. Questa patologia molto spesso è la principale causa di decessi nelle donne con una percentuale del 17% tra le mortalità per motivazioni oncologiche. Per scoprire se si è affette da questo tipo di tumore, bisogna innanzitutto non trascurare eventuali #sintomi come noduli maligni, perdite di liquido o sangue dal capezzolo in quanto questo possa mostrarsi retratto all’interno della mammella; altri possibili segnalazioni da non sottovalutare sono il rigonfiamento dei linfonodi sotto le ascelle, attorno al collo o alla clavicola.


caricamento in corso...
caricamento in corso...