Allarme inquinamento, mangiare pesce regolarmente è come ingerire plastica

25 gennaio 2017 ore 21:26, Micaela Del Monte
"Chi mangia #pesce regolarmente #ingerisce 11mila pezzi di #plastica l'anno". A lanciare l'allarme sono stati gli scienziati della University of Ghent, famoso ateneo del Belgio. Il dossier pubblicato dei ricercatori lancia un'ulteriore ombra sull'inquinamento dei mari e dei danni che questo può provocare all'uomo. I numerosi pezzi di plastica che inquinano le acque vengono mangiati dai pesci che poi finiscono nelle nostre cucine. In mare galleggiano circa 5mila miliardi di pezzi di plastica, e il 99% di questi arrivano prima o poi all'uomo attraverso calamari e tonni. 

Allarme inquinamento, mangiare pesce regolarmente è come ingerire plastica
"Abbiamo dimostrato che questi frammenti entrano nel nostro corpo attraverso il pesce che ingeriamo"
. ha spiegato Colin Janssen, uno degli scienziati che hanno portato avanti la ricerca, "possono rimanerci per un po' di tempo. Quindi abbiamo bisogno di capire che fine fa quella plastica". Inoltre specifica: "La plastica viene inglobata e 'dimenticata' dal corpo oppure causa infezioni o altri danni?. Non lo sappiamo, ma dovremmo saperlo".

 Le cozze, ad esempio, filtrano circa 20 litri di acqua al giorno, e ingeriscono plastica per sbaglio. Parte di questa viene espulsa ma, in media, ogni cozza contiene un piccolo frammento di plastica, sebbene assorbito nei tessuti.
caricamento in corso...
caricamento in corso...