Dieta Mediterranea "tutto fare"rende l'Italia più sana

25 marzo 2017 ore 12:20, Micaela Del Monte
L'Italia è il Paese più sano. A svelarlo è la ricerca "Bloomberg Global Health Index" che sottolinea come la dieta mediterranea aiuti il nostro popolo a vivere meglio e più a lungo. Rispetto alle altre nazioni, il Bel Paese è primo nella classifica relativa alla salute dei suoi abitanti. Anche il dato sull'aspettativa di vita è superiore rispetto a tutti gli altri. E poco importa se la crisi non sembra mollare la presa. Gli italiani, anche se con il portafoglio in tasca più leggero, possono fregiarsi della medaglia d'oro della salute.

Su 163 nazioni prese in esame, l’Italia è al primo posto con un punteggio di 93,11 su cento. Per stilare questa particolare graduatoria, sono stati considerati diversi fattori, tra i quali: aspettativa di vita; cause di morte; rischi per la salute come pressione alta, consumo di tabacco, disponibilità di acqua potabile e malnutrizione.

Dieta Mediterranea 'tutto fare'rende l'Italia più sana
Partiamo dall’aspettativa di vita. Un bambino che nasca oggi nel nostro Paese possiede un’aspettativa di vita di circa 80 anni, a fronte dei soli 52 della Sierra Leone, nazione che si colloca all’ultimo posto della classifica. Come detto, però, della vita conta anche la qualità; ed è così che l’Italia supera Paesi proverbiali per la loro longevità, come il Giappone (notoriamente il più longevo) che si classifica solo settimo (89,15 punti), la Svizzera (al terzo posto con 90,75 punti) o Singapore (quarto con 90,23 punti).

E come detto a darci una marcia il più è proprio il nostro modo i mangiare. La dieta mediterranea infatti è un tipo di alimentazione ricca di fruttaverdure e condita con olio extravergine di oliva. Anche l’alto numero di medici sarebbe un fattore rilevante, numero che, stando a quanto dichiarato da alcuni esperti, sarebbe persino eccessivo; ma sarà davvero così? Stando ai dati Ocse (Organisation for Economic Co-operation and Development) 2016, nel nostro Paese vi sono 3,9 medici ogni mille abitanti; un numero elevato, ma inferiore a quello dei dottori che si contano in Grecia (6,29 su mille abitanti), Austria (4,9), Germania (4,05) e Svizzera (4,04). I medici sono dunque più numerosi in Germania; ciò nonostante, nella classifica Bloomberg questo Paese - che gode tra l’altro di un’ottima economia - è solo al sedicesimo posto.

Pur essendo al primo posto, però - stando al Rapporto Osservasalute di un anno fa - per la prima volta in Italia si è registrato un calo dell’aspettativa di vita alla nascita80,1 anni per gli uomini (contro gli 80,3 del 2014) e 84,7 per le donne (contro gli 85 del 2014). Si tratta dunque di un calo minimo, ma comunque significativo dato che sino ad ora l’aspettativa di vita era stata sempre in crescita.

ALTRI BENEFICI DIETA MEDITERRANEA
La dieta mediterranea ha però tantissimi benefici, come ad esempio quello di ridurre il rischio di morte prematura in pazienti con problemi cardiovascolari, quello di "rilassare" i vasi e aiutare il colesterolo "buono" (HDL) grazie all'olio di oliva. Non solo, gli ultimi studi rivelano anche come la dieta mediterranea possa fungere da "filtro" contro il cancro al seno e può aiutare a combattere anche l'alzheimer attraverso ricette specifiche.

Questa la classifica dei primi 10 Paesi che secondo Bloomberg possono vantare la maggiore aspettativa di vita per la propria popolazione:

1 Italia;
2 Islanda;
3 Svizzera;
4 Singapore;
5 Australia;
6 Spagna;
7 Giappone;
8 Svezia;
9 Israele;
10 Lussemburgo.
caricamento in corso...
caricamento in corso...