Metodo Stamina, arrestato Vannoni: curava pazienti in Georgia via Fb

27 aprile 2017 ore 10:08, Americo Mascarucci
Arrestato a Torino Davide Vannoni padre del metodo stamina: l’accusa contestata al terapeuta è quella di aver proseguito all’estero, in particolare in Georgia, le cure dichiarate completamente inefficaci e che già gli erano costate una condanna in Italia con il divieto assoluto di proseguirne la pratica. Vannoni è stato arrestato nella sua abitazione a Moncalieri (Torino) dai carabinieri dei Nas su ordine del pm Vincenzo Pacileo: la prima accusa nei suoi confronti è di associazione a delinquere. Il fermo è scattato dopo che gli inquirenti, in base ad alcune intercettazioni telefoniche, si sarebbero convinti che Vannoni stava per lasciare l’Italia.
Metodo Stamina, arrestato Vannoni: curava pazienti in Georgia via Fb

LE INDAGINI - Secondo l'accusa gli ex pazienti di Vannoni avrebbero proseguito con la cura proibita in Georgia, notizia giunta nei mesi scorsi e che sembrerebbe confermata da un malato di Sla torinese; questi avrebbe riferito che Vannoni faceva da “supervisore” in un ospedale di Tblisi. 
Ora il medico rischia grosso perché, il patteggiamento precedentemente concesso era stato avallato dalla procura di Torino con l'impegno a non proseguire con il metodo Stamina. In questi due anni gli inquirenti, guidati prima dal pm Raffaele Guariniello e poi dall'aggiunto, Vincenzo Pacileo, hanno seguito le sue attività proprio in Georgia. La sospensione della pena, ottenuta due anni fa, potrebbe essere revocata in caso di nuovo condanna.
Vannoni è accusato di aver adescato tramite i social network come Facebook, malati affetti da patologie neuro degenerative incurabili, in Italia, e li avrebbe convinti a farsi curare in Georgia, in una clinica privata a Tibilisi, pagando infusioni di staminali. Sarebbero stati decine i pazienti da tutta Italia convinti a recarsi all’estero, a proprie spese, per sottoporsi alle infusioni che sarebbero costate 30mila euro circa ciascuna con lo sconto per chi ne acquistava cinque. Quei malati, secondo la magistratura, non solo non sono mai guariti, ma sarebbero stati ingannati con l’obiettivo di guadagnare e la loro salute sarebbe stata messa in pericolo perché le infusioni di Vannoni non avrebbero alcun fondamento scientifico.

COS'E' IL METODO STAMINA - Il metodo Stamina è un trattamento terapeutico contestato dalla comunità scientifica inventato da Davide Vannoni, laureato in scienze della comunicazione, e proposto dalla Stamina Foundation, un'organizzazione da lui presieduta. Principalmente rivolto alle malattie neurodegenerative, si baserebbe sulla conversione di cellule staminali mesenchimali in neuroni senza alcuna stimolazione. Il metodo, al 2014, risulterebbe tenuto segreto dai suoi promotori e privo di una validazione scientifica che ne attesti l'efficacia terapeutica. 
Tante le critiche rivolte a Vannoni fra cui quella di non aver mai pubblicato alcun articolo sul metodo Stamina su riviste scientifiche sottoponendolo dunque ai consueti processi di revisione paritaria; inoltre i brevetti, che in un primo tempo aveva affermato di avere registrato a tutela del metodo, si sarebbero poi dimostrati essere semplici domande di brevetto il cui iter risulterebbe o concluso negativamente o in attesa di risposta alle domande degli esaminatori, che vi hanno rilevato lacune e sollevato numerose obiezioni. La rivista Nature ha inoltre scoperto che alcuni risultati presentati per la richiesta di brevetto proverrebbero o da altre pubblicazioni precedenti che sarebbero state usate senza autorizzazione.
Il parlamento italiano ha deciso, in seguito ad una fortissima pressione dei mass-media, l'avvio di una sperimentazione nel maggio 2013.
caricamento in corso...
caricamento in corso...