Il rimedio della saponetta nel letto: cosa fa alle gambe

27 luglio 2017 ore 12:15, Luca Lippi
Una saponetta tra le lenzuola e il benessere arriverà di notte. Sembra una bufala, ma in realtà è il classico rimedio della nonna che ha pur sempre una sua validità e di sicuro non fa male.mondo vi sorriderà. A chi non è mai capitato di venire colpito da crampi alle gambe? I più frequenti sono i crampi ai polpacci, e possono essere talmente dolorosi da arrivare a svegliare chi ne soffre anche nel bel mezzo della notte.
Un crampo alle gambe è determinato da una contrazione involontaria, o spasmo, di un muscolo della gamba o del piede. I crampi si verificano prevalentemente la notte, quando gli arti sono freddi e la circolazione è scarsa, soprattutto dopo una giornata di particolare sforzo fisico, in persone anziane o molto giovani, e persone che soffrono di arteriosclerosi. Si ritiene che questi crampi siano causati da uno squilibrio tra potassio e sodio o calcio e magnesio, nell’organismo.
Il rimedio della saponetta nel letto: cosa fa alle gambe
Possono anche essere causati da posizioni innaturali che ostacolano la circolazione del sangue, provocando una contrazione anormale dei muscoli. Le persone che fanno largo uso di farmaci chimici, tipo, diuretici, come gli ipertesi, spesso possono soffrire di crampi e quindi dovrebbero prendere degli integratori di potassio.
Un crampo di solito dura solo pochi secondi o pochi minuti. Per far passare il crampo bisogna bere dei liquidi immediatamente e iniziare a estendere il muscolo contratto. Un crampo durante il movimento può essere un indicatore di problemi circolatori gravi, mentre un crampo in posizione di riposo non è così preoccupante.
Chi soffre di crampi può avere carenze nutritive di vario genere. La più comune è la carenza di calcio, necessario per una contrazione muscolare normale. Può trattarsi anche di carenza di tiamina, acido pantotenico, biotina e magnesio. Qualche volta una perdita di sodio, dovuta a forte sudorazione o diarrea, può causare crampi muscolari. Anche una carenza di vitamina C può causare dolore ai muscoli e alle articolazioni.

LA SAPONETTA RISOLVE IL PROBLEMA
Il vero sapone di Marsiglia, nello specifico, contiene  cloruro di potassio. Nel letto il calore delle coperte aggiunto a quello corporeo favorisce il rilascio degli ioni di potassio, che sono volatili. Assorbiti dall'epidermide, si fissano sulle cellule muscolari; in questo modo il tasso di potassio resta costante per tutta la notte, mettendoti al riparo dai crampi.  

UN AIUTO ANCHE DALLA NATUROPATIA
Per evitare i crampi, molto validi sono i rimedi Naturopatici, come ad esempio bere una tazza di the di rooibos, detto anche tè rosso africano, prima di andare a dormire o prima dell’attività fisica. Questa bevanda è ricca di vitamine e sali minerali. E’ molto importante, prima di ogni attività fisica fare stretching, bere in generale molta acqua e anche il the verde, come il miele, il limone, l’aceto di mele aiutano a prevenire i crampi. Massaggiare le gambe è un ottimo rimedio, con un olio mirato, prima e dopo l’attività fisica o prima di andare a dormire. Per chi soffre spesso di crampi in varie ore della giornata è bene chedere al proprio medico se non sia il caso di assumere integratori a base di vitamina E, il magnesio, e molti sali minerali. Il proprio medico saprà indicare un dosaggio equilibrato, il fai da te non è mai un buon rimedio.  Mangiare yogurt, banane e patate allontana il rischio di crampi notturni, ma la saponetta nelle lenzuola costa poco e non è invasiva. 

#CrampiNotturni #Saponetta #Lenzuola #SaponeMarsiglia
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...