L.A. choc, respira gas per mesi e diventa allergica anche al marito

29 maggio 2017 ore 16:43, Stefano Ursi
Una fuga di gas a cui è stata esposta e da cui si è salvata, ma che l'ha resa allergica a molti fattori esterni, fra cui anche il contatto con il marito. La storia di Pilar Olave, 30 anni da Los Angeles, viene riportata dal Mail Online che racconta le incredibili vicissitudini di salute della donna; dopo la perdita di gas a cui per molto tempo è stata esposta, causata da un tubo che perdeva rilasciando una quantità non letale di gas ma costante, la giovane ha iniziato a stare molto male.

L.A. choc, respira gas per mesi e diventa allergica anche al marito
E le analisi cui si è sottoposta in seguito ai dolori che lamentava hanno evidenziato come avesse sviluppato allergie a molti fattori, fra cui cibi, polveri e molti altri agenti esterni che le hanno impedito di avere rapporti normali e costanti con l'esterno. Un calvario vero e proprio che ha visto le condizioni della trentenne peggiorare sempre di più, a tal punto da dover rimanere lontana anche dal marito. ''Inizialmente – ha spiegato al giornale – mi sentivo solo confusa poi sono cominciati i problemi respiratori, i dolori, fino a quando non sono stata costretta a stare a letto. Sentivo sempre di avere bisogno di ossigeno''.

Una situazione da molti descritta come incredibile, ma che l'ha portata a vivere una vita molto complessa, sempre sottoposta ad assunzione di farmaci di vario genere, sempre a rischio di choc anafilattico se in contatto con fattori o agenti esterni o determinati cibi. Al momento, spiega il giornale, la 30enne sta ricominciando a mangiare alcuni alimenti grazie alle cure cui da tempo si sta sottoponendo ma il periodo che ha dovuto vivere sotto costante apporto di ossigeno è stato durissimo, oltre che preoccupante ai massimi livelli perché temeva, lei e i suoi familiari, che la sua condizione non potesse cambiare più.

#allergia #marito #gas
autore / Stefano Ursi
caricamento in corso...
caricamento in corso...