Grano e riso nostrani: il Made in Italy prova a vincere la battaglia nella UE. Anche grazie a GranoSalus

08 maggio 2017 ore 16:39, intelligo
Oltre il latte, l'etichetta d'origine sarà obbligatoria anche per il riso e per il grano. Dopo che Bruxelles si è espressa a favore dei decreti presentati dal governo italiano in merito all'obbligo di introduzione dell'etichetta d'origine della materia prima, è stata avviata la procedura formale di notifica dei ministri delle Politiche agricole e dello Sviluppo economico per adeguare la legislazione italiana in riferimento all'etichettamento del riso e del grano per la pasta. I provvedimenti saranno poi inviati all'esame della Commissione Ue. Dal momento in cui entrerà in vigore la nuova modalità di classificazione di questi prodotti, la dicitura, ad esempio, "Origine del grano: Italia" sarà ammessa solo se le tre fasi - coltivazione, lavorazione e confezionamento - avranno luogo sul suolo della Repubblica Italiana. Per quanto riguarda i pacchi di pasta secca, sarà necessario che la coltivazione del grano come la provenienza della semola siano di origine italiana.

Una misura che tutela sia i consumatori che i produttori - La svolta a favore del Made in Italy avviene anche grazie al contributo delle associazioni dei consumatori e produttori consapevoli che la salute dei cittadini sia da considerarsi a rischio, nel momento il cui il mercato viene inondato dalle importazioni selvagge, spesso prive di controlli e delle volte provenienti dalle aree notoriamente inquinate o non adatte alla coltivazione naturale. Oltre all'obiettivo che mira a difendere il consumatore, si tratterebbe quindi anche di misure intese a valorizzare la produzione nazionale di riso e grano italiano di qualità, consentendo all’autentica industria Made In Italy di crescere nelle condizioni di massima trasparenza.

La battaglia per l'autenticità - GranoSalus è una delle associazioni italiane che più si è battuta per difendere il Made in Italy, in questo caso i prodotti a base di grano. Il 16 Marzo 2017 l'associazione ha illustrato le proprie iniziative alla Camera, tese a promuovere una sempre maggiore consapevolezza dei consumatori e tutelare le produzioni agricole italiane. In quell'occasione sono state spiegate le ragioni della battaglia alimentare sul grano nel corso della conferenza intitolata :''Sicurezza Alimentare e difesa delle produzioni agricole del Mezzogiorno''. Durante la conferenza il Presidente di GranoSalus, Saverio De Bonis aveva detto: ''La dieta mediterranea, patrimonio mondiale dell’umanità, mette alla base della piramide i cereali e i suoi derivati, ma per diventare la Ferrari dell’economia agricola del Mezzogiorno deve essere autentica''. E speriamo che autentica diventi.

#Grano #battaglia #UE #MadeInItaly

Di Irina Osipova
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...