Napoli, studente modello si suicida al Suor Orsola: il giallo dell'amica

10 gennaio 2017 ore 16:58, Americo Mascarucci
Un giovane studente universitario di 26 anni si è ucciso all'Università di Napoli lanciandosi da un terrazzo ad un'altezza tra i 10 e i 12 metri. Il fatto è avvenuto nell'ateneo Suor Orsola Benincasa.

Il giovane di 26 anni era iscritto al corso di Scienze e tecniche di psicologia cognitiva. Lo studente è precipitato al primo piano, accanto all' Ufficio del Tirocinio degli insegnanti delle scuole primarie. Anche se l'ipotesi del suicidio appare la più scontata, i Carabinieri starebbero svolgendo indagini per ricostruire la dinamica dei fatti. Anche perché pare con lui vi fosse una ragazza che avrebbe riferito di non essere riuscita ad intervenire in tempo e che ora potrebbe aiutare a ricostruire gli ultimi istanti di vita del ragazzo.
Il ragazzo sarebbe morto sul colpo come accertato dai sanitari giunti prontamente sul posto che non hanno potuto far altro che prendere atto dell'avvenuto decesso. 
Napoli, studente modello si suicida al Suor Orsola: il giallo dell'amica
E' giallo sulle cause del probabile suicidio. 
Il ragazzo era uno studente modello, iscritto al Suor Orsola dall’anno accademico 2015-16, aveva brillantemente sostenuto (anche con una lode) ben sei dei sette esami previsti dal primo anno di corso. Choc all'Università fra docenti e studenti.
L'Ateneo ha sospeso le lezioni in segno di lutto
"Appresa la notizia - recita la nota diffusa dall'istituto universitario - il Senato Accademico dell’Università Suor Orsola Benincasa ha immediatamente disposto la sospensione di ogni attività didattica in segno di lutto. La famiglia dello studente è stata accolta dal Rettore Lucio d’Alessandro e dalla professoressa Antonella Gritti, docente del Corso di Laurea in Scienze e Tecniche di Psicologia cognitiva".

caricamento in corso...
caricamento in corso...