Gela, figlio con disturbi mentali uccide madre. Il padre fugge e si salva

10 ottobre 2017 ore 11:11, intelligo
A Gela una nuova tragedia familiare e della follia ha insanguinato una casa. A uccidere la madre è stato un uomo di 54 anni, Giuseppe Di Dio, con disturbi mentali e ora sul posto c'è il medico legale per l'ispezione cadaverica. E' successo tutto alle 7,30 di mattina nella loro abitazione di via Livorno , sulla scena del delitto tracce di sangue a terra e su un ventilatore. Ora l'uomo è stato arrestato e trasferito in ospedale scortato dalle volanti. 

IL FATTO
A morire sotto i colpi del figlio, forse con un bastone ma l'arma del delitto è da accertare e in un secondo momento pare che l'avrebbe strangolata con le mani, Nunzia Minardi di 75 anni, ma anche il padre, Emanuele Di Dio, doveva essere oggetto del raptus omicida. A dare l'allarme i vicini di casa che hanno sentito le urla provenire dalla casa e poi capito che il figlio stava aggredendo la madre in cucina. Il padre dell'uomo, capito il raptus, è riuscito a scappare dall'abitazione e a salvarsi grazie anche alla polizia che si stava recando sul posto. 
Le indagini sono scattate subito dopo l'intervento degli agenti di polizia. A dirigere il cas Francesco Marino e il pm Andrea Sodani.

Gela, figlio con disturbi mentali uccide madre. Il padre fugge e si salva
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...