Test Dna, Celeste Ruiz non è Angela Celentano. Ma non finisce qui

12 maggio 2017 ore 15:55, Luca Lippi
La scomparsa di Angela Celentano si è intersecata con un caso di furto di identità. In sostanza una foto diffusa via e-mail ritraeva una certa Celeste Ruiz presumibilmente riconducibile alla bambina scomparsa  il 10 agosto 1996 durante una gita sul monte Faito.
La foto diffusa via mail non è né di Celeste Ruiz né di Angela Celentano. Si chiude così il filone messicano dell'inchiesta sulla scomparsa della celentano. A darne conferma sono il procuratore di Torre Annunziata, Sandro Pennasilico, l'aggiunto Pierpaolo Filippelli e il sostituto Sergio Raimondi, che hanno coordinato l'ultima parte delle lunghissime e complesse indagini. 
La foto, ritrae una donna messicana che ha 12 anni in più di quanti ne avrebbe oggi Angela ed è residente in Francia. L'immagine con ricompensa diffusa sui giornali in Messico ha permesso di rintracciare la persona ritratta in foto, che si è sottoposta al test del Dna e che ha escluso totalmente la possibilità che possa essere lei Angela Celentano. In pratica, la donna è stata vittima di un clamoroso furto d'identità, utilizzato (non si capisce per quale motivo) con riferimenti alla bambina scomparsa.  
Test Dna, Celeste Ruiz non è Angela Celentano. Ma non finisce qui
Celeste Ruiz, è una ragazza messicana che nel 2010 affermò di essere Angela (poi sparita senza di nuovo lasciare tracce). Negli ultimi mesi le ultime novità sul caso si erano fermate alla taglia di 3 milioni di pesos affissa in Messico per chi trovava Celeste (circa 144 milioni di euro). Pare però che a ritrovare la ragazza che a questo punto si presuma abbia millantato di essere Angela Celentano, è stata l’Interpol con le notizie che però ovviamente ancora devono essere confermate, per fugare tutti i dubbi che comunque restano su questa vicenda. Ovviamente ora bisogna trovare una motivazione sul perché una ragazza messicana di colpo si inventa di essere una bambina scomparsa 20 anni prima in Italia! Cosa l’ha spinta a raccontare questa storia? E soprattutto, dove è finita la piccola scomparsa a Monte Faito?
La procura di Torre Annunziata ha convocato un’udienza d’urgenza nelle prossime ore con il capo dei pm Alessandro Pennasilico, il suo sostituto Sergio Raimondi (titolare dell’inchiesta), e i genitori di Angela Celentano con annesso avvocato Luigi Ferrandino. La vicenda dal Messico potrebbe comunque essere di buona utilità per le indagini che proseguono qui in Italia sulla povera bimba scomparsa inspiegabilmente. Maria e Catello, genitori di Angela, si sono sempre detti convinti che la ragazza vista in foto (Celeste Ruiz) fosse la figlia e gli stessi Ris confermarono la buona compatibilità tra quel viso e i tratti dei Celentano. La svolta riporta di nuovo tutto indietro in un limbo drammatico da cui si spera di trovare nuove e questa volta definitive via d’uscita.
Il procuratore Pennasilico ha dichiarato: “Le indagini non si chiudono assolutamente qui. Stiamo rivedendo i passaggi meno chiari dell'inchiesta per non tralasciare nulla”. Nei giorni scorsi sono ripresi gli interrogatori dei testimoni dell'epoca e gli altri accertamenti.

#TorreAnnunziata #MonteFaito #AngelaCelentano #CelesteRuiz #Messico
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...