Torino, accoltella il figlio e si suicida gettandosi nel vuoto. L'ombra delle depressione

13 febbraio 2017 ore 11:23, Americo Mascarucci
Restano gravi le condizioni del bambino di cinque anni che ieri mattina è stato accoltellato dalla mamma a Torino prima che questa si togliesse la vita. Al momento si trova ricoverato in rianimazione dopo che i medici hanno dovuto praticare diversi interventi per ricoprirgli le numerose ferite al torace, alle mani, agli addominali inferte dalla madre, una donna di origini albanesi di 35 anni che dopo essersi accanita con tanta violenza sul figlioletto si è gettata dall'ottavo piano.  
Le condizioni del bimbo restano gravi ma non sarebbe più in pericolo di vita.
Torino, accoltella il figlio e si suicida gettandosi nel vuoto. L'ombra delle depressione

La Polizia ha convocato in Questura l'ex convivente della donna e padre del bambino.
I due pare si fossero separati da tempo e che con la donna ci fossero state reciproche accuse di malrattamenti con tanto di denunce.  
Tuttavia l'uomo alcune settimane fa era andato a riprendere la donna con il figlio e li aveva riportati a Torino nell'alloggio in cui avevano vissuto insieme per averli vicino a sé, l'alloggio in cui è avvenuta la tragedia.
Pare certo che la donna soffrisse di crisi depressive al punto da essere in cura presso i servizi sociali. Aveva anche cercato inutilmente di trasferirsi con il figlio in Francia per chiedere l'asilo politico. 
Il bimbo una volta ristabilito sarà quasi certamente affidato all'uomo.
#Torino #bimboaccoltellato #madresuicida
caricamento in corso...
caricamento in corso...