Schianto a Suno, tir e nebbia: due studentesse morte sul colpo. Un'altra grave

15 dicembre 2016 ore 13:31, intelligo
Due giovani studentesse di infermieristica di 26 e 21 anni non ce l'hanno fatta: vittime dell'incidente mortalesulla Statale 229. 
Erano a bordo dell'auto con altre due donne, di cui una gravissima. Si chiamavano Denise Falce e Sara Domeniconi, erano ventenni e nel tardo pomeriggio di ieri a Suno, lungo la Statale 229 del Lago d'Orta, schiantandosi con la loro Lancia Y contro tra un tir hanno trovato la morte.
Alle 16 avevano terminato la lezione all’Università a Novara e tornavano a casa. In un incrocio il terribile incidente con un un camionista di Magenta di 36 anni che guidava il tir. L'auto è distrutta e lo schianto è avvenuto davanti all'autofficina del sindaco di Suno, Riccardo Giuliani, che come riporta la Stampa ha dichiarato: «Ero in strada, ho sentito questo
Schianto a Suno, tir e nebbia: due studentesse morte sul colpo. Un'altra grave
botto terribile, e sono corso subito. La macchina era in condizioni tremende, ho cercato di aprire per aiutare queste povere ragazze».  
Denise era di Borgomanero,Sara più piccolina di 21 anni era di Orta San Giulio, e hanno perso la vita sul colpo. Due passeggere ulteriori viaggiavano a bordo, una aveva 18 anni e l'altra 39. Loro hanno riportato ferite e la secondache sembrava deceduta, è invece stata salvata ma lotta tra la vita e la morte in gravissime condizioni all'ospedale Maggiore di Novara. Erano tutte e quattro studentesse di infermieristica all'università di Novara.
Tra le cause, su cui ancora indagano le autorità preposte, la possibile presenza di una fitta nebbia che avrebbe occluso la visione della strada, 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...