Raptus dei pitbull: sbranano bimba di 14 mesi nel giardino di casa

18 settembre 2017 ore 13:27, intelligo
Tragedia a Flero, comune di 8mila mila abitanti nell’hinterland Bresciano. Una bimba di 14 mesi è morta azzannata dai due pitbull del nonno. E' stato inutile l'intervento del nonno aggredito a sua volta dai due pitbull. Sono stati i vicini a chiamare il 118 che ha anche allertato i Carabinieri. Per soccorrere nonno e bambina i militari hanno dovuto sparare e abbattere i due animali che non lasciavano entrare nè loro nè i medici rimasti fuori dal cancello. Per la bambina purtroppo non c'e' stato nulla da fare.

Raptus dei pitbull: sbranano bimba di 14 mesi nel giardino di casa
La piccola Victoria, figlia di una ventiduenne italiana e di un cittadino albanese stava giocando intorno alle 19 nel giardino della propria abitazione. La tragedia si è consumata nel giro di pochi secondi. La piccola, stando alle ricostruzioni degli investigatori, è sgattaiolata nel cortile per giocare con i cani di famiglia, due pitbull «red noise». Poi la furia inspiegabile dei cani e la morte per le ferite riportate, soprattutto alla testa.
La mamma di Victoria si sente male e anche lei viene trasportata in ospedale. Così come il suocero, 63 anni, sotto choc, che a sua volta riporta ferite (non gravi) da morso. Il padre della bambina, si trova in Germania, dove si è trasferito per lavoro dopo averlo perso qui in Italia. Sconvolti anche i vicini di casa per la terribile vicenda.
Ancora non è chiaro cosa abbia scatenato il raptus dei due pitbull.
La Procura di Brescia ha aperto un fascicolo sulla vicenda: al vaglio del sostituto Roberta Panico anche la posizione del nonno, per l’omessa custodia della nipotina.

CASO RECENTE
A maggio una donna era stata rincorsa e azzannata da due pitbull mentre tentava di consegnare la posta in un’azienda di Torre a Mare, alle porte di Bari. La donna era stata immediatamente soccorsa e trasportata al Policlinico, con ferite a tutti e quattro gli arti.

#brescia #pitbull #bimba

a.b.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...