Bari choc, 15enne adescata col gelato e stuprata da branco di coetanei

02 agosto 2017 ore 11:27, Micaela Del Monte
Un altro stupro di gruppo, un'altra minorenne vittima di coetanei che a turno hanno abusato di lei. E' successo ad una 15enne barese che sarebbe stata violentata a turno da un gruppo di cinque ragazzi. La violenza sessuale di gruppo sarebbe avvenuta nella tarda serata di martedì 1 agosto all'interno dell'area portuale di Bari, a ridosso della città vecchia.

Bari choc, 15enne adescata col gelato e stuprata da branco di coetanei
La vittima, secondo quanto ha raccontato, sarebbe stata violentata da quattro minorenni e da un maggiorenne, tuttora in fase di identificazione da parte della Polizia. Stando a quanto si apprende da fonti vicine agli ambienti giudiziari, la ragazza sarebbe stata adescata da un ragazzo che l'avrebbe avvicinata con la scusa di offrirle un gelato. Quindi sarebbe stata convinta ad allontanarsi con lui e poi costretta a seguire lui e altri quattro amici fuori dalle mura della città vecchia. La vittima è stata condotta all'interno del porto dove i cinque avrebbe abusato a turno di lei. La ragazza, tuttora ricoverata in ospedale, avrebbe raccontato l'accaduto ai sanitari che hanno poi provveduto ad allertare l'autorità giudiziaria.

Quello del 1 agosto è soltanto uno dei tanti casi verificatesi nelle ultime settimane. Lo scorso 20 luglio infatti una 15enne a Marechiaro, nel quartiere Posillipo di Napoli, ha subito la stessa sorte. In quel caso la vittima solo dopo alcune settimane ha trovato il coraggio di denunciare l'accaduto. Era infatti fine maggio quando, come si apprende da fonti dei Carabinieri, la giovane è stata accerchiata da un branco di tre minori e violentata. Fino a poco tempo fa, la vittima aveva negato l'abuso, raccontando che si era invece trattato di un rapporto consensuale e solo a metà luglio ha trovato il coraggio di raccontare la violenza ai genitori che l'hanno denunciata ai Carabinieri.
caricamento in corso...
caricamento in corso...