Badia Polesine, giallo di Capodanno. 40enne ucciso a coltellate: ipotesi furto

02 gennaio 2017 ore 12:31, Micaela Del Monte
Il corpo di un uomo, ucciso a coltellate, è stato rinvenuto ieri mattina in un appartamento di Badia Polesine, nel rodigino. A scoprire il cadavere è stato il proprietario dell'immobile che ha poi chiamato il 112. I carabinieri, accompagnati dal magistrato di turno, hanno così trovato il cadavere riverso sul pavimento su cui c'erano evidenti tracce ematiche. 

Badia Polesine, giallo di Capodanno. 40enne ucciso a coltellate: ipotesi furto
Il corpo presentava varie ferite di arma da taglio, la vittima sarebbe un 40enne. Non è stata ancora accertata l'ora della morte per la quale si sta occupando il medico legale. Per appurare cosa sia davvero accaduto, sono al lavoro i carabinieri della stazione di Badia e del Nucleo investigativo, coordinati dal sostituto procuratore Andrea Girlando.

Stando a quanto scrive Il Resto Del Carlino l'uomo sarebbe stato ucciso a coltellate da un 68enne pregiudicato con precedenti per droga e spaccio che sta scontando da marzo scorso una pena di due anni di detenzione domiciliari. Gli investigatori hanno interrogato i vicini: l'omicidio dovrebbe essersi verificato attorno alle 4 di notte ed è probabile che, visti i festeggiamenti di Capodanno, qualcuno fosse ancora alzato e abbia potuto sentire o vedere qualcosa di sospetto. La prima ipotesi vagliata dagli inquirenti è quella del furto finito in tragedia.

caricamento in corso...
caricamento in corso...