Treviso, impatto con l'auto per far da scudo ai figli: mamma in coma

02 ottobre 2017 ore 10:26, Andrea Barcariol
E' in fin di vita la mamma travolta sulle strisce pedonali a Pieve di Soligo (Treviso). La donna, di 46 anni, si è immolata nel tentativo di evitare che i due figli (5 e 11 anni), venissero investiti da una vettura. La famiglia stava raggiungendo la gelateria dall’altra parte della strada prima di rientrare a casa per la cena. La tragedia si è compiuta in un attimo e la donna è in coma da sei giorni.

Treviso, impatto con l'auto per far da scudo ai figli: mamma in coma
La mamma ha fatto da scudo con il proprio corpo ed è stata colpita dall’auto. La donna è stata portata in elicottero all’ospedale di Treviso, dove si trova in stato di coma, ed è stata sottoposta ad un intervento chirurgico, ma le sue condizioni restano disperate e sta lottando per la vita. I due figli hanno riportato alcune fratture alle costole e al bacino, ma non sono gravi. La donna al volante, 87 anni, secondo le prime testimonianze riportate da La Tribuna di Treviso, non si sarebbe accorta dei tre perché abbagliata dalla luce del sole basso all’orizzonte. Un istante prima dell’impatto, la mamma ha cercato di allontanare i figli dalla traiettoria dell’auto, probabilmente salvandogli la vita.

Treviso, impatto con l'auto per far da scudo ai figli: mamma in coma
PEDONI A RISCHIO
Dura la vita dei pedoni in Italia. Secondo i dati, infatti, sebbene ci sia stato un calo relativo alle morti dei pedoni nel 2016, il dato assoluto è ancora molto alto. I numeri parlano chiaro: nel 2013 e 2014 le morti erano aumentate, rispettivamente, del 4,9% e del 4,2%, per poi avere finalmente un calo del 12,7% dal 2015 al 2016. Eppure ancora troppi pedoni muoiono sulla strada: ogni 100 incidenti, infatti, perdono la vita 3,07 pedoni e 0,67 automobilisti. Un bvero e proprio bollettino di guerra.

#treviso #mamma #coma


caricamento in corso...
caricamento in corso...