Choc in Islanda, ventenne trovata morta in spiaggia: fermati due marinai

24 gennaio 2017 ore 8:43, intelligo
di Stefano Ursi

Choc in #Islanda, considerato uno dei Paesi con tasso di criminalità più basso: il corpo senza vita di una #ragazza, ventenne, è stato ritrovato su una #spiaggia vicino ad un faro, a sud della capitale #Reykjavik. Per cercarla, dopo che era scomparsa otto giorni fa, sono stati attivati 700 volontari. Alla fine il ritrovamento, che ha scosso tutta l'isola. Le circostanze della morte sono ancora avvolte nel mistero ma si sa che le ultime immagini di una videocamera di sorveglianza la ritraggono alle 5 del mattino, mentre attraversa una strada, dopo aver trascorso la nottata in città. Il ritrovamento che ha fatto insospettire gli inquirenti islandesi, però, è stato quello delle sue scarpe nel porto di Hafnarfjörður, vicino al molo dove era ormeggiato un peschereccio groenlandese.

Choc in Islanda, ventenne trovata morta in spiaggia: fermati due marinai
In un'auto, vicino al luogo della sua scomparsa, sono state trovate macchie di sangue che sarebbero compatibili con la giovane; poche ore dopo l'inizio delle ricerche a seguito della denuncia della scomparsa, il peschereccio è ripartito ma gli inquirenti islandesi vogliono vederci chiaro e dunque sono intervenuti, bloccando l'imbarcazione e facendola rientrare a Reykjavik. L'equipaggio è stato interrogato, due marinai sarebbero in stato di fermo ma tutti, secondo quanto si apprede dai media negano ogni addebito. Avrebbero affittato l'auto su cui sono state trovate tracce del sangue della giovane. Al momento rimane mistero fitto e non è ancora dato sapere come sia stata uccisa la ragazza e da chi. Si starebbe poi indagando anche sulle possibili analogie con un altro caso accaduto lo scorso anno in Danimarca, sempre con una ragazza scompara e poi trovata morta.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...