Sardegna, selfie mortale sulla scogliera: 15enne travolta da onda di 7 metri

26 luglio 2017 ore 10:02, Micaela Del Monte
Un bel selfie può cambiare la nostra reputazione, ma anche la nostra vita. E non necessariamente in positivo. E' quello che è accaduto ad una ragazza di 15 anni in Gallura mentre era su uno scoglio pronta ad immoralarsi, magari per cambiare immagine del profilo. L'adolescente di nazionalità ungherese era con la zia su una roccia a picco sul mare quando è stata trascinata in acqua da un flutto alto 7 metri.

Sardegna, selfie mortale sulla scogliera: 15enne travolta da onda di 7 metri
SELFIE FATALE
Il mare in quel momento era in burrasca per il forte vento di maestrale, cosa che ha causato l'annegamento sulla spiaggia delle Sorgenti nelle acque di Costa Paradiso, località di Trinità d'Agultu, in Gallura. La ragazza si era sporta per fare qualche foto allo splendido scenario che le si era palesato davanti e proprio per fare un selfie con il suo cellulare a un passo dal mare agitato, la ragazzina si è allontanata forse troppo ed è stata investita in pieno da un'onda alta sette metri che l'ha scaraventata in acqua e travolta.

SOCCORSI
Sul posto sono intervenuti con due motovedette gli uomini della Capitaneria di Porto Torres. Il corpo della ragazzina è stato recuperato dall'elicottero dei Vigili del fuoco di Sassari con a bordo una equipe medica del 118. I soccorritori per oltre mezz'ora hanno tentato tutte le manovre per rianimare l'adolescente. Ma per lei non c'è stato purtroppo nulla da fare.

MORTI DA SELFIE
La casistica di morti per selfie è in aumento, a dirlo è uno studio della "Carnegie Mellon University" e della "Idraprastha Institute of Information Technology" in India. Un team di ricercatori ha raccolto dati utilizzando fonti di notizie attraverso una vasta rete di ricerca. Proprio nella sola India, sono avvenute la metà delle morti da selfie: sono 76 le vittime. Dal 2014 ad oggi, infatti, sono almeno 150 le giovanissime vittime di scatti azzardati. Gli studiosi hanno anche classificato gli 8 luoghi da cui è più facile trovare la morte in questo modo. Tra questi, ci sono le morti legate all'acqua e quelle "combinate" acqua-altezza, come cercare di scattarsi un selfie sul bordo di scogliere, proprio come ieri ha fatto la ragazzina ungherese.

In crescita è pure il numero di morti dovute ai selfie mentre alle spalle sopraggiungono treni in corsa, o in vicinanza di animali pericolosi. Seguono i casi di selfie alla guida che provocano incidenti stradali mortali, in prossimità dei cavi di alta tensione o quelli in cui vengano usate armi da fuoco. La maggior parte dei decessi riguarda gli under 25. La tristissima casistica coinvolge la generazione di "millennials" in tutto il mondo. 

#15enne #travolta #onda #7metri #gallura #selfie
caricamento in corso...
caricamento in corso...