Paura e delirio a Las Vegas: spara e si barrica in bus, un morto

26 marzo 2017 ore 14:31, Adriano Scianca
Era “solo”, si fa per dire, un pazzo armato di pistola, non un terrorista, l'uomo che ieri si è barricato a bordo di un autobus a due piani nella zona dei casinò di Las Vegas. L'uomo, senza apparente motivo, ha estratto una pistola e ha cominciato a sparare, uccidendo una persona e ferendone un'altra per poi barricarsi all'interno per diverse ore prima di arrendersi ed essere arrestato dalla polizia. 

Paura e delirio a Las Vegas: spara e si barrica in bus, un morto

Le due persone colpite sono state portate in ospedale ma per una di loro non c'era più niente a fare, ha fatto sapere una fonte del University Medical Centermorto. Le due persone potrebbero essere state colpite sulla strada. L'episodio è iniziato intorno alle 11 locali di ieri, sull'autobus, fermo su Las Vegas Boulevard vicino al Cosmopolitan casinò e hotel. "Era sull'autobus. Sparava alle persone sul mezzo. È sempre rimasto a bordo. Non è mai sceso" ha raccontato il vice capo della polizia Tom Roberts. L'autobus è stato circondato con mezzi blindati, robot e soprattutto agenti specializzati in azioni di salvataggio ad ostaggi. Agli ospiti degli hotel della zona è stato chiesto di restare nelle proprie camere. La polizia ha fatto evacuare per precauzione il vicino Hotel Cosmopolitan. Bloccate le strade di accesso e il traffico di auto e pedoni. Intorno alle 15,30, secondo l'ufficiale della polizia Larry Hadfield, l'uomo ha deciso di arrendersi, ponendo fine senza incidenti all'episodio. La polizia non ha aperto il fuoco e crede che sia l'unico sospettato. Nonostante alcune voci indicassero la presenza di un secondo sparatore, la notizia non ha trovato conferma. 

Non è stata comunque una giornata facile, per Las Vegas: sempre ieri, infatti, all'Hotel Bellagio (reso famoso dalla saga di Ocean's Eleven) uomini armati hanno fatto irruzione nella struttura. I criminali hanno aperto il fuoco prendendo di mira un'area destinata alla vendita di orologi Rolex. Nessuno è rimasto ferito e un sospetto è stato preso in custodia. Alcune zone dell'albergo sono stati chiuse per agevolare le indagini. I due episodi, ha detto il portavoce, non sono correlati.

#lasvegas #sparatoria #bus
caricamento in corso...
caricamento in corso...