Testa fracassata a colpi di mattarello: l'omicida sarebbe la moglie

26 settembre 2017 ore 9:10, Eleonora Baldo

Ancora un caso di violenza tra le mura domestiche, una animata discussione che sarebbe poi tragicamente sfociata in omicidio. Al centro dell’attenzione della cronaca, questa volta, la cittadina di Terranuova Bracciolini, in provincia di Arezzo, dove ieri sera al culmine di una lite familiare un uomo, un 62enne del luogo, avrebbe perso la vita per mano della moglie.

Testa fracassata a colpi di mattarello: l'omicida sarebbe la moglie
A dare l’allarme, intorno alle 22.30 la figlia della coppia che, rincasando avrebbe trovato il padre riverso sul pavimento tra il corridoio e il bagno. “Ha la testa fracassata” avrebbe esclamato alla giovane nel sollecitare l’intervento del 118. Purtroppo per l’uomo, nonostante le indicazioni fornite dagli operatori sanitari alla ragazza per effettuare un primo intervento in attesa del loro arrivo, non vi sarebbe stato nulla da fare e sarebbe deceduto poco dopo l’arrivo dell’ambulanza. A ferirlo mortalmente, secondo le prime indiscrezioni trapelate, sarebbero stati i fendenti sferrati dalla moglie probabilmente con un mattarello. Dopo il misfatto, la donna – ritrovata dagli operatori seduta sul divano, presumibilmente in stato di shock – avrebbe poi tentato il suicidio con un mix di farmaci, ragion per cui sarebbe stata successivamente ricoverata in ospedale. Non appena ripresasi la moglie avrebbe poi  confessato le proprie responsabilità agli inquirenti, attualmente impegnati nella corretta ricostruzione degli eventi e dei motivi che hanno portato alla tragedia, anche se dai primi riscontri pare che all’origine dell’omicidio vi sia una “banale” lite domestica avviata nel pomeriggio ed il cui protrarsi sarebbe degenerato in tragedia in serata.


#cronaca  #attualità #arezzo

caricamento in corso...
caricamento in corso...