E' morto Klodjan, il ladro albanese colpito da proiettile: cambia ipotesi reato

27 febbraio 2017 ore 22:08, Micaela Del Monte
E' morto dopo 70 ore di agonia il 35 enne albanese che venerdì era stato colpito alla testa da un proiettile esploso da un appuntato dei carabinieri che, stando a quanto emergerebbe dalle indagini, aveva evitato di essere investito. Il carabiniere gli aveva intimato l'alt a Monte San Giusto e che l'uomo aveva tentato di investire, fuggendo a bordo di un'auto rubata.

E' morto Klodjan, il ladro albanese colpito da proiettile: cambia ipotesi reato
Alle 16 i medici dell'ospedale di Macerata hanno dichiarato la morte di Klodjan Hysa dopo che alle 9:30 era stata dichiarata la morte celebrale. Ora il corpo è a disposizione dell'autorità giudiziaria, sarà la procura a decidere o meno per l'autopsia. Per vegliarlo nelle sue ultime ore di vita sono arrivati molti parenti dall'Albania: il padre, gli zii e la cugina. Accanto alla vittima anche la fidanzata che vive a San Benedetto del Tronto. 

Cambia quindi l'ipotesi di reato per il carabiniere, da lesioni colpose gravissime per eccesso di legittima difesa a omicidio colposo per eccesso di legittima difesa. Le condizioni del 35enne, che faceva parte di una banda dedita a furti in appartamento, erano apparse subito disperate. Sono ancora ricercati due complici, con cui aveva messo a segno alcuni colpi a Monte San Giusto.
caricamento in corso...
caricamento in corso...