Svolta giallo di Chiaia, per l'omicidio Materazzo indagato il fratello

03 dicembre 2016 ore 10:06, Micaela Del Monte
Vittorio Materazzo aveva denunciato, prima di morire, quello che presumibilmente è stato il suo assalitore. "Un violento: un personaggio aggressivo e violento", furono queste le parole pronunciate dalla vittima nei confronti di Luca, suo fratello più piccolo di qualche anno. Vittorio infatti, dopo aver subìto una sorta di pestaggio che lo aveva ridotto addirittura in ospedale, è stato ucciso lunedì scorso al termine di una brutale aggressione, culminata in una coltellata all’altezza della gola. 

In quell'occasione Luca avrebbe messo le mani al collo di Vittorio, poi lo avrebbe scaraventato a terra e immobilizzato, fino a tentare di soffocarlo proprio nel cortile del civico tre di via Maria Cristina di Savoia dove Vittorio sarebbe stato ucciso poi. Ed è proprio questo che avrebbe spinto il primogenito alla denuncia che oggi rappresenterebbe un probabile punto di partenza nelle indagini sul delitto di lunedì scorso.

Ora la Procura della Repubblica di Napoli avrebbe iscritto nel registro degli indagati per il reato di omicidio il fratello 35enne Luca. Trattasi di atto dovuto in vista degli esami scientifici e medico legali che saranno effettuati nei prossimi giorni. I poliziotti della Squadra Mobile di Napoli questa mattina su ordine della Procura della Repubblica avrebbero anche perquisito la sua abitazione.
caricamento in corso...
caricamento in corso...