Giardiniere morto folgorato da 380 volt, tagliava l'edera da un palo

04 luglio 2017 ore 11:09, intelligo
Era un giovane giardiniere con la passione del trial Fabio Mussetti (basta vedere Facebook per capirlo, ndr), è morto folgorato a 28 anni lavorando per conto di un’impresa. Era residente a Bruntino, frazione di Villa d’Almè, ma la tragedia si è svolta a Bergamo, all’interno di un’abitazione in via Colle dei Roccoli in Città Alta.
Tutta colpa di un’edera su un palo della corrente che avrebbe voluto tagliare secondo le prime indiscrezioni che trapelano. Purtroppo l'errore di una mano posta sul cavo dell’alta tensione da 380 volt lo avrebbe tradito e folgorato all'istante. 

È morto senza che i soccorsi dei colleghi potessero fare nulla, né i medici accorsi alla chiamata d'urgenza e pronti a trasferirlo subito all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove è arrivato morto.
I familiari che Fabio lascia sono la mamma Mariarosa, il papà Stefano e i due fratelli, Cristian e Luigi.
Dopo la tragedia sono stati messi in atto i rilievi dei tecnici dell'Ats, la polizia e i tecnici dell'Enel, che hanno tolto la corrente nella zona per fare alcuni controlli.

#giardiniere #folgorato #palo

Giardiniere morto folgorato da 380 volt, tagliava l'edera da un palo
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...