Pavia, 15enne ''frustata'' perché ''all'occidentale'': via da famiglia. Ora indagine

06 aprile 2017 ore 8:38, intelligo
di Stefano Ursi

Secondo quanto riporta La Provincia Pavese, il Tribunale dei Minori di Milano ha deciso di togliere temporaneamente una ragazza marocchina alla famiglia e di affidarla ad una comunità. La decisione, riporta il giornale, per i maltrattamenti che la ragazza avrebbe subito da parte dei familiari che, secondo la denuncia della giovane, sarebbero arrivati anche a ''frustarla'' con una cinghia, per abbigliamento e comportamenti troppo ''all'occidentale''. Il racconto agli agenti della squadra mobile, si legge, è datato 16 Febbraio; la ragazza, si legge, ha spiegato che i rapporti con la famiglia sarebbero divenuti conflittuali e che negli ultimi tempi la tensione si era fatta più profonda. La denuncia della giovane, accompagnata da un referto medico per ''contusioni multiple'' con una prognosi di 31 giorni, è stata considerata attendibile da parte dei giudici.

Pavia, 15enne ''frustata'' perché ''all'occidentale'': via da famiglia. Ora indagine
Secondo le prime ricostruzioni i familiari della ragazza non avrebbero sopportato che lei uscisse con le sue coetanee italiane, che vestisse e si comportasse come loro; gli scontri con la famiglia, si legge, sarebbero divenuti più forti e in concomitanza con la crescita e la voglia di libertà tipiche della sua età. Ovviamente, però, al momento occorrerà attendere altri passi e verifiche onde capire i fatti. ''Un provvedimento provvisorio, in attesa di accertare i fatti – ha dichiarato al giornale l’avvocato dei genitori, Pierluigi Vittadini –. Per i miei assistiti, comunque, non ci sono stati maltrattamenti, al massimo castighi per spronarla ad andare a scuola, visto che non voleva più andarci''. In attesa della conclusione delle indagini, si legge sul giornale, i giudici hanno anche ordinato l’intervento di un mediatore culturale e una indagine psicosociale sul nucleo familiare, per decidere i passi successivi. Nelle prossime settimane, sempre sulla base delle indicazioni dei magistrati, saranno ascoltati i genitori, il fratello e la sorella.

#Pavia #marocchina #frustata #tribunale
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...