Brasile choc, ancora una strage in carcere: morti 33 detenuti

07 gennaio 2017 ore 11:14, intelligo
di Stefano Ursi

Solo pochi giorni fa la strage nel carcere di Manaus. In quell'occasione morirono 60 detenuti. Oggi si apprende di un altro gravissimo fatto di sangue nelle carceri brasiliane: 33 persone, infatti, sono state trovate morte in una prigione dello Stato brasiliano di Roraima. Lo rendono noto i media brasiliani citando il ministro della Giustizia, spiegando che la situazione ora è sotto controllo. La strage, secondo quanto si apprende, sarebbe avvenuta, probabilmente, per ''un regolamento di conti''. Quella di cui le cronache oggi parlano è la terza strage più sanguinosa avvenuta nelle carceri in Brasile, dopo quella di San Paolo del 1992, in cui si contarono 111 morti e quella appunto di Manaus, delle scorse settimane, in cui hanno trovato la morte 60 detenuti.

Brasile choc, ancora una strage in carcere: morti 33 detenuti
Ricordiamo che, in quell'occasione, per 17 ore il penitenziario a otto chilometri dalla strada nazionale 174 che conduce a Manaus, nel cuore dell'Amazzonia, è stato teatro di una sanguinosa sommossa organizzata da un centinaio di detenuti. Relativamente alla strage di cui oggi le cronache raccontano, non è la prima volta che in quel complesso si verificano episodi di questo genere. Ad ottobre, infatti, dieci detenuti morirono in uno scontro tra bande rivali. Il giorno seguente altre otto persone vennero uccise nelle violenze scoppiate nel carcere regionale a Porto Velho.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...