Ostia: si spara un colpo in testa davanti ai cc. Quella strage sfiorata

07 luglio 2017 ore 15:52, intelligo

Un uomo si è sparato un colpo alla tempia questa mattina alle prime ore dell’alba a Ostia sul lungomare Duca degli Abruzzi. La vittima un buttafuori romano di 34 anni, con precedenti per lesioni, prima di togliersi la vita seminato il panico a casa della compagna e della cognata, sparando dei colpi contro le loro abitazioni. Un giallo al quale i Carabinieri del Nucleo Operativo di Ostia stanno lavorando e cercando di ricostruire i fatti.

Ostia: si spara un colpo in testa davanti ai cc. Quella strage sfiorata
I FATTI - Secondo i primi riscontri dei militari dell'Arma si tratterebbe di una vicenda d'amore finita in tragedia. Poco dopo la mezzanotte, infatti l'uomo era andato a Tor Bella Monaca a casa della donna con cui aveva una relazione. È rimasto ad aspettare fino a quando la donna non si è affacciata alla finestra e dopo averla chiamata, le ha sparato due colpi contro, ma fortunatamente non l'ha colpita. Poi ha guidato fino a Ostia e si è fermato vicino a piazza Gasparri, a casa della sorella della moglie: anche qui ha preso l'arma e ha sparato due colpi in direzione della porta di casa. Nessuno è rimasto ferito.

IL SUICIDIO - Dopo le prime segnalazioni di sparatorie a Tor Bella Monaca e a Ostia, i carabinieri hanno iniziato le ricerche del 34enne che è stato trovato da una pattuglia mentre passeggiava su lungomare Duca degli Abruzzi con la pistola in pugno. I militari hanno appena fatto in tempo ad avvicinare l'uomo provando a parlagli, ma l'uomo si è puntato la pistola alla tempia e si è sparato un colpo mortale.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...