Agenzia delle Entrate, boom di servizi online: contratti di locazione i più digital

02 gennaio 2017 ore 16:55, Americo Mascarucci
Boom di servizi online per l'Agenzia delle Entrate.
Gli ultimi dati confermano un trend di utilizzo dei servizi difgitalizzati in costante crescita come dimostrano i contratti di locazione, rispetto ai quali il ricorso alla nuova procedura online, RLI Web ha fatto registrare un progressivo aumento, tanto che rispetto al totale dei contratti registrati in ufficio, nel 2016 l’utilizzo del canale Fisconline si attesta ad oltre il 60%. 
L’utilizzo del canale online è passato dal 33% del 2013 al 60% del 2016.
Intanto, con provvedimento del 30 dicembre 2016, pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate il 2 gennaio 2017, è stato pubblicato il modello di richiesta definitivo di adesione alla voluntary disclosure bis, con le relative istruzioni per la compilazione. L’istanza di adesione deve essere presentata entro il 31 luglio 2017 esclusivamente per via telematica direttamente dai contribuenti abilitati a Entratel o Fisconline o tramite i soggetti incaricati.
Il modello e le istruzioni sono disponibili sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, www.agenziaentrate.it, nella sezione “Modelli”. 
Agenzia delle Entrate, boom di servizi online: contratti di locazione i più digital

Inoltre con l'inizio del nuovo anno è operativa la nuova Carta dei servizi, in linea con le indicazioni contenute nella Convenzione con il ministero dell’Economia e delle Finanze per il triennio 2016-2018. 
Il documento, approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia, fissa gli impegni che l’Amministrazione si assume nei confronti dei contribuenti e contiene una dettagliata descrizione dei servizi fiscali, ipotecari e catastali, i canali di accesso e, per alcuni servizi, i rispettivi tempi di erogazione e di attesa. 
La Carta dei servizi è strutturata in due parti: una “parte generale” in cui sono enunciati gli obiettivi e i valori di riferimento, sono descritti i principali servizi offerti e indicate le informazioni utili per richiedere assistenza; e una seconda parte, le “schede servizio”, in cui sono illustrati in modo dettagliato i servizi forniti ai cittadini. Nelle schede servizio è presente una sezione contenente gli indicatori e gli impegni assunti.

caricamento in corso...
caricamento in corso...