Auto, il libretto unico di circolazione per Aci e Pra: risparmio per gli utenti

20 febbraio 2017 ore 12:02, intelligo
Libretto di circolazione e certificato di proprietà dell'auto diventeranno un documento unico grazie all'integrazione fra le competenze dell'Aci e quelle della Motorizzazione, inglobate in un’unica agenzia gestita dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Un provvedimento quello del Governo che, oltre a ridurre la documentazione rilasciato al guidatore al momento dell'acquisto di una vettura, produrrà i suoi effetti soprattutto dal punto di vista economico dal momento che diminuiranno sensibilmente i costi per la produzione della documentazione. 
Auto, il libretto unico di circolazione per Aci e Pra: risparmio per gli utenti

Provvedimento atteso
Per anni si è sempre polemizzato sul fatto che una stessa competenza fosse demandata a due organi diversi, l'Aci e il Pra, quando in tutta Europa agli autombilisti è richiesto soltanto di circolare con il libretto di circolazione e non con il certificato di proprietà. Due organi dunque per svolgere la stessa funzione e doppi costi per i contribuenti quando sarebbe bastato un documento unico che unificasse il diritto di circolazione con la proprietà del veicolo. 

I risparmi
Il risparmio stimato per gli automobilisti italiani dovrebbe aggirarsi intorno ai 39 euro per ogni pratica di immatricolazione o eventuale passaggio di proprietà, pagando dunque 61 euro anziché i 100 euro attuali. 
"Avevo preso questo impegno due anni fa. Mantenuto. Un solo documento per l'auto al posto dei due attuali (ACI e Motorizzazione), responsabile ne sarà il Ministero, e un risparmio di 39 euro per i cittadini". 
E' il commento di Riccardo Nencini, vice ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

#Librettounico #circolazione #aci
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...