Rimini nuovo tentato stupro, straniero arrestato: era nudo sulla vittima

01 settembre 2017 ore 8:09, Giuseppe Tetto
Un nuovo caso di tentato stupro a Rimini. Sul Lungomare di Marina Centro a Rimini, vicino all'ex Delfinario, un 34enne marocchino è stato arrestato per violenza sessuale ed estorsione. L’uomo ha aggredito una coppia di 40 anni di Parma abbastanza alticcia all'uscita di un locale intimando alla donna di seguirlo in spiaggia dopo averle rubato il cellulare. L’extracomunitario è stato arrestato il flagranza e non fa parte del branco di stupratori dei turisti polacchi. 
Rimini nuovo tentato stupro, straniero arrestato: era nudo sulla vittima
I FATTI
Erano le 04:40 quando i carabinieri di Rimini hanno ricevuto una chiamata da un uomo, il compagno della donna aggredita. Secondo le ricostruzioni, la coppia dopo essersi separata dal gruppo di amici, in evidente stato di ebbrezza, sono stati avvicinati da un uomo sulla trentina di colore, che avrebbe convinto la ragazza ad allontanarsi "più o meno volontariamente" con lui verso la spiaggia, all'altezza del Delfinario di Rimini verso il porto. Il compagno intimorito dalla veemenza dell’uomo ha seguito dalla distanza la situazione e quando ha visto che la situazione stava degenerando ha deciso di chiamare i carabinieri. L'operatore ha cercato di capire l'esatta dinamica, a fatica a causa dello stato di ubriachezza dell'uomo che ha lanciato l'allarme. Quando sono arrivate le forze dell’ordine hanno trovato l’uomo nudo sulla ragazza, la quale stava cercando di allontanarlo spingendolo via con le gambe. La donna ha riportato alcuni lividi ed è stata accompagnata in ospedale. Il marocchino è stato accompagnato in carcere e denunciato per violenza sessuale ed estorsione perché avrebbe rubato il cellulare alla donna. "La condizione psicofisica dei tre ci porta ad avere molta cautela" ha ribadito il maggiore Nardacci: "Stiamo verificando anche immagini da alcune telecamere della zona".
caricamento in corso...
caricamento in corso...