Sesso, farlo e rifarlo favorisce la longevità: provare per credere

12 ottobre 2017 ore 9:12, Eleonora Baldo

Così di primo acchito, sembrerebbe la classica scoperta dell’acqua calda, ovvero che avere una vita sessuale molto intensa allungherebbe la vita. Ma il risultato della ricerca condotta dal pool di scienziati dell’Università di San Francisco, e pubblicato nella rivista di settore Psychoneuroendocrinology non può essere liquidato in maniera così semplicistica e merita certamente un approfondimento in più, alla luce dei potenziali “cambiamenti” che introdurrebbe in termini di qualità della nostra vita. 

LO STUDIO - Stando allo studio americano, condotto su un campione di 129 donne con relazioni stabili, fare sesso almeno una volta la settimana contribuirebbe ad allungare i nostri telomeri, delle componenti fondamentali del nostro DNA aventi il compito di coprire, come una sorta di cappuccio, la parte inferiore dei nostri cromosomi. Questi con l’andare del tempo, infatti, tenderebbero “naturalmente” ad accorciarsi, segnando così l’invecchiamento cellulare e conseguentemente dell’organismo. Ebbene, secondo i ricercatori di San Francisco, una vita sessuale particolarmente intensa contribuirebbe, almeno nell’organismo femminile, all’allungamento dei telomero, ergo al rallentamento del processo di invecchiamento.

Sesso, farlo e rifarlo favorisce la longevità: provare per credere

Anche se ai più la notizia in sé è più che sufficiente, per completezza di informazione è necessario dire che al momento gli studiosi non sanno ancora fornire una spiegazione sul legame di causa effetto che unisce sesso e telomeri come due rovesci della medaglia. Tuttavia, una prima ipotesi, così come ripresa da alcuni esperti del settore, tende a legare i benefici del sesso alla riduzione dello stress e conseguentemente influendo sui sistemi di risposta alle tensioni e sulle difese immunitarie; processi che alla lunga – è proprio il caso di dirlo – influirebbero sulla lunghezza dei telomeri femminili.

I BENEFICI - Ma “fatti non foste a viver…” solo con telomeri più lunghi, per citare un celebre passo della Divina Commedia. Secondo quanto riportato anche da “Focus” rivista italiana divulgativa, il sesso produrrebbe ulteriori effetti benefici sul nostro organismo. Qui di seguitone riportiamo alcuni:

1) Grazie al rilascio, nell’organismo femminile, di endorfine e di corticosteroidi, il sesso innalzerebbe la capacità di sopportazione del dolore anche del 110% rispetto a condizioni normali;

2) I rapporti sessuali aumenterebbero i nostri livelli di ossiticina, almeno di cinque volte nel momento dell’orgasmo, favorendo quindi la regolazione della temperatura corporea e influendo positivamente sulla pressione sanguigna;

3) Fare sesso regolarmente rafforzerebbe le nostre difese immunitarie grazie alla combinazione tra ossitocina e ormoni quali estrogeni e testosterone.

4) Infine, le calore bruciate durante un incontro amoroso superano le 200, l’equivalente di una corsa. Quindi fare sesso aiuta a mantenerci in forma e a mantenere in forma il nostro cuore.

Fare sesso, quindi, sembra rappresentare una vera e propria passeggiata di salute: riduce lo stress, aumenta le nostre difese immunitarie, migliora la nostra forma fisica, allunga la vita... e soprattutto non ha alcun effetto collaterale! Che aspettate?

 

#sesso #salute #dna

 


 

 

caricamento in corso...
caricamento in corso...