Malta arcobaleno, sì ai matrimoni gay. Contro, un solo deputato cristiano

13 luglio 2017 ore 14:12, intelligo
Malta ha approvato la legge sui matrimoni gay con 66 voti a favore e solo un deputato contrario, di estrazione cristiana o come viene anche definito nazionalista: Edwin Vassallo, che ha parlato di incompatibilità tra la sua fede cattolica e quella che ha chiamato una legge “moralmente inaccettabile“. “Un politico cristiano non può lasciare la sua coscienza fuori dalla porta", ha detto. Ma ormai il dado è tratto. Sarà possibile per i gay coniugati procedere anche alle adozioni, già previste nel paese per le unioni civili omosessuali. 
La nuova legge interviene anche sull'uso dei termini: via “padre” e “madre” vengono sostituiti semplicemente con “genitori”. 
Malta arcobaleno, sì ai matrimoni gay. Contro, un solo deputato cristiano
Per il premier di Malta tutto questo è una conquista ovviamente: “Sono qui oggi per celebrare l’uguaglianza nei matrimoni ed è un enorme salto per Malta che è da sempre il primo paese a prendere posizioni sul mondo LGBT e sui suoi problemi. Penso sia un voto storico, mostra che la nostra democrazia e la nostra società sta maturando, ha raggiunto un livello senza precedenti di maturità ed è una società in cui si può dire che siamo tutti uguali”.
Insomma per il Paese che non accoglie migranti da più di due anni celebrare l’uguaglianza è celebrare anche la diversità. Ma quella ovviamente che decidono loro. "Siamo qui per questa Giornata che resterà nella storia di Malta, è bello, è pieno di amore” ha poi continuato il primo ministro informando che per la normativa, le coppie lesbiche che hanno figli grazie a fecondazione artificiale, sono distinte nei termini “persona che dà alla luce” e “altro genitore”.
Ma ci sono cambiamenti lessicali anche per gli eterosessuali: ogni riferimento al “nome della ragazza” è sostituito con “cognome alla nascita”: un uomo potrà per esempio prendere il cognome della moglie.

#gay #malta #matrimoni
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...