Caso Weinstein, spuntano sextape hard dell'accusatrice: blowjob e altro

13 ottobre 2017 ore 17:09, Americo Mascarucci
E adesso la vicenda delle presunte violenze sessuali del produttore Harvey Weinstein, si colora pure di parentesi porno. Diverse attrici hanno riferito di essere molestate dall'uomo che avrebbe preteso sesso in cambio di lavoro. Lui chiede scusa, rivela di essersi ricoverato in una clinica specializzata per curarsi, ma nega molte delle accuse rivolte contro di lui minacciando querele contro i giornali che hanno riportato i racconti delle attrici.
Caso Weinstein, spuntano sextape hard dell'accusatrice: blowjob e altro

I VIDEO PORNO
Fra le più accaniti accusatrici di Weinstein c'è Rose McGowan, 44 anni, attrice e cantante già compagna della rockstar satanica Marylin Manson e del regista Robert Rodriguez che nelle ultime ore è stata protagonista di un giallo hard.
Lei che ha accusato il produttore di averla molestata promettendole ruoli importanti in cambio di sesso, ha subito la violazione della sua privacy con la diffusione in rete di diversi video e scatti pornografici. 
In particolare sono tornati in circolazione due sextape hard dove comparirebbe in pose molto provocanti, completamente nuda, con la vagina piena di piercing e blowjob in bella vista. 
Ma non è tutto, perché sempre Rose McGowan ha annunciato su Instagram e Facebook la sospensione del suo account Twitter per 12 ore.  La McGowan ha aggiunto uno screenshot del messaggio inviatole da Twitter secondo cui avrebbe violato i termini del servizio e ha detto ai suoi fans: "Ci sono forze potenti al lavoro contro di me. Sostenetemi". E il sostegno ovviamente non è mancato.

#RoseMcGowan #videoporno #Weinstein 

caricamento in corso...
caricamento in corso...