Sedute spiritiche con stupro di gruppo, 3 arresti. Ormai è satanismo-mania

14 marzo 2017 ore 15:54, Americo Mascarucci
Un sedicente mago di 69 anni e i suoi complici, un uomo di 73 anni e un ragazzo di 19 anni, sono stati arrestati dalla squadra mobile di Torino con l'accusa di stupro di gruppo. Si spacciavano per santoni e attiravano giovani donne in una mansarda dove poi pare venissero messe in atto le violenze. 
Le vittime, attirate da un ex professore in un appartamento di Mirafiori Sud o in una soffitta in quartiere San Donato, erano donne, molte giovani, di cui almeno una minorenne. Ed è proprio una diciassettenne, dopo uno stupro di gruppo, ad avere dato vita all'indagine della squadra mobile di Torino che ha portato a tre arresti e all'iscrizione sul registro della procura di vari indagati. 
Gli inquirenti sarebbero in possesso di centinaia di filmati, conservati nei pc dell’ex insegnante che ora sono passati al setaccio.
Filmati con i quali pare che il santone ricattasse la minorenne e le altre presunte vittime minacciando di divulgarli in rete se si fossero ribellate o avessero denunciato gli abusi subiti.
Le vittime venivano prima narcotizzate e poi stuprate. 
Sedute spiritiche con stupro di gruppo, 3 arresti. Ormai è satanismo-mania

LA SETTA
Dalle indagini è emerso l’esistenza di un vero e proprio gruppo gerarchicamente organizzato: al vertice c'era il maestro, seguito dall'apostolo preediletto: poi in ordine rigoroso seguivano la vestale, i catalizzatori e le ancelle (ossia le vittime).
Sarebbero circa una ventina le donne che avrebbero subito abusi da parte del santone e dei suoi adepti e ora gli inquirenti oltre ad identificarle dovranno anche accertare se la loro partecipazione alle sedute spiritiche fosse spontanea o frutto di costrizione.
Gli investigatori hanno anche rinvenuto e sequestrato manuali di "magia pratica", tarocchi, manoscritti con testi di invocazioni dal suono esoterico.

SATANISMO IN CRESCITA
In Italia sarebbero circa una decina le sette sataniche "riconosciute", ciascuna con una media di circa un centinaio di adepti. 
Tuttavia negli ultimi tempi si starebbe assistendo ad un proliferare di nuove sette "fai da te" ossia senza una vera organizzazione e quindi difficilmente individuabili anche se il satanismo sarebbe praticato soprattutto al Nord.
Proprio queste sette "non legali" sarebbero responsabili di profanazioni, fatti di sangue e altri rituali macabri di cui si parla spesso sulle cronache dei giornali.
Una escalation quella del satanismo che è stata resa possibile anche grazie allo sviluppo dei social e soprattutto deo gruppi chiusi di Facebook. 
Molti adolescenti vengono infatti avvicinati tramite Fb attraverso la proposizione di sedute spiritiche con voci di sottofondo che somigliamo moltissimo a lamenti strazianti, con l'aggiunta di immagini macabre di pseudo rituali e di regole per entrare nella setta. E sempre più ragazzi purtroppo ci cascano. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...