Emma Watson: FOTO intime hackerate, ma non è nuovo caso Leotta

16 marzo 2017 ore 21:16, intelligo
Emma Watson nel mirino degli hacker. Secondo il Guardian, i pirati informatici sono riusciti a sottrarle alcune "foto private" da un prova vestiti che l'attrice ha realizzato circa due anni fa. Le istantanee, che non contengono nudi, sono state poi diffuse sul cosiddetto 'dark web', la rete criptata usata da criminali e terroristi. 

Emma Watson: FOTO intime hackerate, ma non è nuovo caso Leotta

I legali di Watson hanno già avviato una denuncia contro ignoti nella speranza che possa essere fatta luce sull'ennesimo caso di vip spiati. Il Dark Web è una Rete in cui si trovano i siti non ancora indicizzati e in cui si naviga in completo anonimato grazie ad applicazioni apposite: non a caso è una sorta di internet alternativo in cui navigano coloro che compiono o vogliono compiere dei crimini, sebbene non venga utilizzata solo per queste ragioni. 

L’episodio capitato alla Watson è simile a quello che era avvenuto nel 2014 ai danni di diverse attrici americane, tra cui Jennifer Lawrence, per cui un uomo della Pennsylvania è stato condannato a un anno e mezzo di prigione.  Insieme alle foto di Watson, ce ne sono altre che sono state descritte come sessualmente esplicite, rubate alle attrici Amanda Seyfried, famosa per film come Mean Girls e Mamma Mia!, e Jillian Murray, conosciuta per la serie tv di Disney Channel Sonny tra le stelle. Nel caso della Watson, comunque, "non si tratta di foto in cui è nuda" ci ha tenuto a specificare l'avvocato che rappresenta l'attrice di La Bella e la Bestia. Niente a che vedere, quindi, con il caso Diletta Leotta.
AS
#EmmaWatson #foto #hacker
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...