Melissa Satta, l'intimo c'era e anche la querela contro "menti non sane"

24 febbraio 2017 ore 15:34, Andrea De Angelis
Ci sono personaggi che fanno parlare di sé a prescindere. Vuoi per la sua storia d'amore con Boateng, che li ha resi una delle coppie più famose del mondo del pallone (o dello spettacolo, che dir si voglia), vuoi perché la sua bellezza è oggettiva ed è diventata un'icona degli ultimi anni. Senza scendere nei particolari, questa volta però Melissa Satta finisce sui giornali a causa di una trasmissione televisiva dove, secondo alcuni commentatori, sarebbe andata in maniera non appropriata. Il gossip, si sa, conosce delle ragioni che la ragione non conosce ed il pettegolezzo porta spesso con sé notizie false, magari verosimili. Ma non veritiere, non corrispondenti alla realtà. E questa volta è proprio Melissa a denunciare l'accaduto. 

Melissa Satta, l'intimo c'era e anche la querela contro 'menti non sane'
IL CASO
La moglie di Boateng è finita nei giorni scorsi al centro di una polemica sul suo abbigliamento durante la trasmissione Tiki Taka su Italia 1: alcuni siti avevano sostenuto che non indossasse biancheria intima. Nulla di più falso, replica ora lei e su Instagram pubblica la lettera dell'avvocato. Insomma, la Satta fa sul serio e attacca chi l'ha attaccata. Al di là del "gossip pruriginoso", si legge nella lettera, vi è poi la "consacrazione mediatica". Siamo alle solite: una notizia non verificata acquista un'eco maggiore con il passare delle ore grazie alla rete. 

LE PAROLE DI MELISSA
"Prima di essere un personaggio pubblico sono una donna, moglie e mamma – scrive Melissa Satta –. Faccio un lavoro certamente non comune e magari non compreso da tutti ma comunque rispettabile e serio. Da 4 anni partecipo ad una trasmissione di calcio che fa parte di una testata giornalistica ma con taglio da talk show per famiglie e per ragazzi di qualsiasi età… e solo perché ho indossato una gonna alcune menti evidentemente non sane hanno insinuato che fossi priva di biancheria intima e così la notizia su internet è diventata sempre più virale con tutta la sua gravità. Cosa ancor più grave è che è stata ripresa da alcune sedicenti testate giornalistiche come se fosse vera". "Ora – conclude Melissa – capisco come si arriva a tragedie come la violenza sulle donne perché ormai tutto è permesso, tutto va bene… ma non dovrebbe essere così. Le donne, le ragazze, le bambine vanno protette da questo modo di pensare e soprattutto di esternare siffatti pensieri distorti perché sta prendendo una piega pericolosa e sicuramente sbagliata".

#intimo #melissasatta #gossip
caricamento in corso...
caricamento in corso...