Trans donna per sentenza ma senza operazione: clamorose nozze in Comune

27 aprile 2017 ore 16:26, Americo Mascarucci
Alessia Cinquegrana ex Miss Trans 2014, si sposerà nel comune di Aversa con il suo compagno Michele con il quale convive da sette anni. Una notizia che fa ancora più clamore dopo che si è appreso che Alessia, nata Giovanni, è stata riconosciuta legalmente donna senza essersi sottoposta all'intervento chirurgico per il cambio di sesso. Sarà dunque la prima trans italiana a sposarsi con rito civile, dopo aver ottenuto la riattribuzione del sesso senza intervento chirurgico demolitivo. Davanti al municipio sono comparse nelle ultime ore scritte omofobe sui muri contro la decisione del sindaco di celebrare le nozze trans.
Trans donna per sentenza ma senza operazione: clamorose nozze in Comune

LA STORIA - Alessia oggi ha il volto e le sembianze di una donna grazie ad una serie di interventi chirurgici che l'hanno praticamente ricostruita nell'aspetto. Però non ha ancora affrontato l'operazione definitiva, quella cioè che dovrebbe trasformarla da uomo (così come è nata) a donna.
A Repubblica che l'ha intervistata rivela: "Oggi ci saranno mia mamma, che mi ha messo al mondo quando aveva 15 anni, mia nonna, i miei fratelli, i miei amici. Non ci sarà mio padre: non ci parliamo da 11 anni, da quando ho iniziato la mia trasformazione. Non vuole vedermi, né lui né la sua famiglia: si vergognano. Non posso guardarti, mi ha detto un giorno. Eppure fino a che sono stato un ragazzo ero il suo figlio preferito". 
Ma i guai riguardano anche il suo compagno dal momento che al rito civile non parteciperanno nemmeno i genitori e i parenti di Michele: "Non accettano il matrimonio, li posso capire" spiega la trans.
Alessia poi risponde alla domanda fatidica, ossia perché ha deciso di non sottoporsi al cambio di sesso: "La transizione è la nostra croce - ha spiegato - Ho fatto più interventi al seno, alle corde vocali, un’infinità di cure ormonali, operazioni su operazioni. Un dolore da pazzi, non ne posso più Ma oggi sono contenta del mio fisico. Mi vedo bella. Nel 2014 ho anche vinto il concorso di Miss Trans. Per rettificare il proprio sesso oggi non serve più l'operazione. Il giudice che ne l'ha concessa ha detto che non poteva fare diversamente perché si vedeva chiaramente che ero una donna". Una donna con qualche attributo in più.

COSA PREVEDE LA LEGGE - La legge 164 del 1982 sul cambio di sesso  prevede l'attribuzione della nuova identità di genere soltanto dopo l'operazione chirurgica di rettifica degli organi genitali. Una sentenza della Cassazione del 2015 ha invece affermato che questa può essere riconosciuta anche senza la trasformazione definitiva. Alla fine insomma si è in presenza dell'ennesima sentenza "estemporanea" presa senza alcun riferimento normativo soltanto sulla base dell'esigenza di venire incontro ai desideri individuali delle persone. Ciò che si è per natura finisce per non contare più nulla di fronte a ciò che si vuole essere? Alessia non ha escluso di poter sottoporsi in seguito all'operazione ma ha espresso il desiderio di poter adottare un figlio insieme al suo compagno. Desiderio che, stando così le cose e visti tanti precedenti, probabilmente non tarderanno a veder soddisfatto.

#trans #nozzeaversa #polemiche
  



caricamento in corso...
caricamento in corso...