Sesso orale aspettando l'autobus, coppia in strada ripresa IN VIDEO

03 ottobre 2017 ore 15:04, Luca Lippi
Sesso orale alla fermata del bus. Non si può certo parlare di un eccesso di focosità, la donna ripresa da un passante, era completamente svestita, non proprio una mise da abituale passeggera di mezzi pubblici. il tutto è stato ripreso dall'autista di un furgone che prontamente deve avere deciso di riprendere la scena. Dal video si vede che la coppia è giovane. L'autista del furgone deve avere notato la bizzarra scena, fatto il giro e tornato sul luogo della scena, stavolta con lo smartphone in modalità video.
il fatto che il furgone ha fatto un giro doppio è deducibile anche dal fatto che il ragazzo invita la giovane prona tra le sue gambe e smettere.
Sesso orale aspettando l'autobus, coppia in strada ripresa IN VIDEO

Sconcerta un pò il fatto che la ragazza fosse completamente nuda e che nonostante il passaggio delle auto non abbia minimamente interrotto la pratica, come se nulla fosse. Qualche sospetto sullo stato psicofisico di almeno uno dei due sarebbe piuttosto comprensibile, ma non c'è limite alla follia, e quindi potrebbero non avere alcuna attenuante al loro comportamento.

IL REATO DI 'ATTI OSCENI IN PUBBLICO' 
E' stato depenalizzato di recente, fino a poco tempo fa l'art. 527 del codice penale considerava reato il compimento di atti osceni in luogo pubblico disponendo che "chiunque, in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, compie atti osceni, è punito con la reclusione da 3 mesi a 3 anni".
Oggi a seguito della depenalizzazione, la norma è stata riscritta e gli atti osceni puniti con sanzioni amministrative, ad eccezione per alcune ipotesi particolarmente gravi, per le quali resta la pena della reclusione.
Oggi il testo dellart. 527 è il seguente:
"Chiunque, in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, compie atti osceni è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 5.000 a euro 30.000".
Si applica la pena della reclusione da quattro mesi a quattro anni e sei mesi se il fatto è commesso all’interno o nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati da minori e se da ciò deriva il pericolo che essi vi assistano.
Se il fatto avviene per colpa, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 51 a euro 309.
Si considerano osceni gli atti e gli oggetti che, secondo il comune sentimento, offendono il pudore (art. 529 c.p.). Mentre non si considerano oscene le opere d'arte o di scienza, "salvo che, per motivo diverso da quello di studio, sia offerta in vendita, venduta o comunque procurata a persona minore degli anni diciotto".

#SessoOrale #InPubblico #Reato #Video


00:00
/
00:20
00:00
Share
Playlist
Embed

Copy to clipboard: Ctrl+C / Cmd+C

velvetgossip.it
00:00
/
00:20
00:00
Share
Playlist
Embed

Copy to clipboard: Ctrl+C / Cmd+C

velvetgossip.it
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...