WhatsApp, revoca messaggi già attiva per errore: è marcia indietro

12 maggio 2017 ore 12:38, Micaela Del Monte
Gli stati di WhatsApp sono sempre più utilizzati, la chat più amata di sempre ha infatti seguito le orme di Instagram esattamente come ha fatto Facebook (visto che ormai Zuckerberg ha deciso di uniformare tutti i suoi social). Non tutti però sanno che anche su WhatsApp si può sapere chi le osserva e anche a che ora.

WhatsApp, revoca messaggi già attiva per errore: è marcia indietro
COME FARE -
Nel corso delle 24 ore in cui i nostri stati restano attivi è possibile visualizzare quali dei nostri contatti, e quando, visualizzano le foto e i video. Per scoprire i vostri contatti che visualizzano il vostro stato (quello che rimane disponibile solo per 24 ore) andate sulla sezione “stato” e cliccate sulla foto o sul video condiviso. A questo punto non resta che scorrere verso il basso, ed ecco che finalmente appare l’elenco di contatti che ha visualizzato il contenuto.

VECCHIO STILE - Non tutti però hanno apprezzato la nuova modalità con cui condividere il proprio stato tanto che l’applicazione per messaggiare ha permesso agli utenti di scegliere tra la nuova versione degli Stati e la vecchia, ovvero quella con le semplici scritte: “Sto dormendo”, “Sono occupato” e così via. 

NOVITA' WHATSAPP -  Negli ultimi mesi WhatsApp ha subito diversi cambiamenti. Sono tantissime infatti le novità che il social ha integrato tra le proprie funzioni, come adesempio chiamate e videochiamate, le gif e la modifica delle foto al momento dell'invio. Il social verde ha infatti intenzione di aggiungere una nuova interfaccia per la gestione delle GIF, con la possibilità esplorare per categorie e salvare le GIF preferite. Oltre questo, si parla dell’introduzione di sticker, ma non è ben chiaro in che termini questi verranno implementati. Nei messaggi di WABetaInfo, infatti, l’unico contenuto che si riferisce agli adesivi che verranno introdotti mostra un set di faccine riprese da Skype.

SET ADESIVI- WhatsApp permetterà inoltre agli utenti di caricare i propri pacchetti di sticker, esattamente come avviene ora su Telegram e altre app simili. Infine, si parla di una shortcut per rispondere rapidamente ad un messaggio (eseguendo uno swipe verso destra sul messaggio) e di una nuova sezione per il profilo, che sarà disponibile nel tab attualmente dedicato allo Stato. Ma niente di tutto ciò è ancora disponibile, quindi non ci rimane altro da fare che rimandarvi a futuri aggiornamenti.

PIN CHAT PREFERITE - Effettuando il nuovo aggiornamento, sarà possibile anche mettere in evidenza le chat più importanti. Basterà selezionare la conversazione per far comparire una nuova opzione dal menu, chiamata Segnalibro, che consentirà di fissarla in cima alla lista dei contatti. Questa nuova funzionalità per il momento è prevista per un massimo di 3 chat e ciò aiuterà gli utenti a tenere sempre sotto controllo le proprie chiacchierate digitali preferite, a prescindere dall´ultimo utilizzo, senza dover forzatamente scorrere tra tutte le conversazioni. Secondo altre indiscrezioni, provenienti dal profilo Twitter WABetaInfo, gli sviluppatori dell´applicazione hanno intenzione di apportare nuove modifiche nei prossimi mesi.

RIVOCA MESSAGGI - Una delle funzioni più attese in WhatsApp è la possibilità di revocare i messaggi inviati, per rimediare ad errori che capitano più spesso di quanto si possa pensare. A differenza della cancellazione, che opera solo sul database del mittente, la revoca cancella il messaggio anche sul database del destinatario evitando il più delle volte figuracce agli utenti. Una delle ultime versioni di WhatsApp Beta, la 2.17.184, ha abilitato per errore la funzione, anche se la successiva release, la versione 2.17.185, sembra averla nascosta nuovamente. Se utilizzate una versione precedente e provate ad aggiornarla non dovreste infatti trovare traccia della funzione, il cui arrivo sembra comunque dietro l’angolo. La funzione è attivabile premendo sull’icona del cestino e selezionando la voce “Revoca” situata su lato sinistro della finestra, anche se la versione finale potrebbe mostrare una grafica diversa. In ogni caso selezionando “Revoca” il messaggio viene cancellato ma solo presso il mittente, mente il destinatario continuerà a visualizzarlo normalmente.
caricamento in corso...
caricamento in corso...