Sedicenne hot in un video su WhatsApp, avviso sui social nel cagliaritano

14 febbraio 2017 ore 14:03, Andrea De Angelis
Un video registrato in modo più o meno consapevole, nel quale si gioca magari ad essere un po' più grandi. Del resto cosa c'è di male a riprendersi mentre si amoreggia, anzi diciamolo pure si fa sesso con la persona che ci fa battere il cuore. Perché si può diffondere ciò che fa soffrire e non godere? In fondo i siti porno sono i più cliccati in ogni angolo del pianeta, figuriamoci se sarà mai il mio video a finire in qualche circuito pericoloso. E poi perché pericoloso, dov'è il pericolo quando c'è l'amore? Questi ed altri mille pensieri possono finire nella testa (lungi da noi dire che riguardano il caso specifico) di chi, in tenera età, finisce col realizzare o essere anche inconsapevole protagonista di un filmino a luci rosse. La durata dello stesso conta relativamente, è poi la diffusione il vero problema. 

Sedicenne hot in un video su WhatsApp, avviso sui social nel cagliaritano
Il caso
Ad essere stato diffuso questa volta è il video di una adolescente 16enne, mentre amoreggia con un amico. La diffusione avviene nella chat istantanea più nota al mondo, ovvero su Whatsapp e nel giro di due settimane il filmato è diventato virale e lei è stata bersagliata di insulti, volgarità e minacce. Vittima dell'episodio, su cui indaga la polizia postale di Cagliari, una ragazzina residente nel cagliaritano. I genitori hanno presentato una formale denuncia, così come spiega lanuovasardegna.it in un articolo pubblicato in data odierna.

Le indagini
Le indagini della Polpost sono iniziate in seguito ad una segnalazione ricevuta dall'Ifos, l'Istituto di Formazione settore psico socio-sanitario. Luca Pisano, direttore dell'istituto e componente dell'Osservatorio sul Cybercrime ha pubblicato su Fb un appello: "Urgente (diffusione virale video pedopornografico). Avviso per i genitori di Cagliari e hinterland. Da una segnalazione che mi è pervenuta risulta che un video (pedo) pornografico, in cui è visibile e riconoscibile una ragazzina (16 anni) di Cagliari, è persistentemente diffuso da numerosi ragazzi e ragazze tramite Whatsapp". Gli attacchi ormai consueti per forma e contenuto alla giovane ragazza sono proseguiti sui social, ed è lì che ci si concentra ora per lo sviluppo delle indagini.

#video #hot #sedicenne
caricamento in corso...
caricamento in corso...