Apple, guerra alle fake news: accessibilità a tutti, ma 'filtri' anti-bufala

15 febbraio 2017 ore 10:26, intelligo
di Stefano Ursi

Potrebbe arrivare presto il momento in cui anche Apple inizierà a prendere in considerazione delle misure contro le cosiddette 'fake news', le notizie bufala che circolano sul web e delle quali molto si parla in questi mesi. Almeno così si possono interpretare le parole di Eddy Cue, senior vice-president di Apple, durante la ''Code Conference'' che si è svolta a latere della presentazione del primo trailer de ''Planet of the Apps''. Il fenomeno delle fake news non tocca direttamente Apple in se stessa, ma le apps di notizie che sta implementando sul suo sistema operativo potrebbero a cascata esserne toccate, e dunque la società di Cupertino ragiona sul concetto di responsabilità, evidenziando, così dice Cue che ''dato che la maggior parte delle news viene letta tramite dispositivi e servizi che da essi vengono forniti, ritengo che le compagnie tecnologiche debbano prendere in carico la responsabilità''.

Apple, guerra alle fake news: accessibilità a tutti, ma 'filtri' anti-bufala
Apple, guerra alle fake-news
L'OBIETTIVO E LE PROSPETTIVE - Il team di Cupertino, lascia intendere Cue, è già al lavoro per rendere l'applicazione 'News' il più possibile libera dal fenomeno delle fake news e, spiega, anche da quello del click-baiting, che spopola in rete e che spesso fornisce contenuti assai diversi nei post rispetto a quelli preannunciati nei titoli, creati per attirare il clic dell'utente. ''Vogliamo che Apple News sia accessibile a tutti, ma vogliamo controllare al fine di essere sicuri che tutti i fornitori di notizie siano affidabili''. Una sfida difficile quella contro i nuovi fenomeni che toccano il web delle notizie e ovviamente i social networks e che Apple, ovviamente, ancora non ha formalmente iniziato, ma sulla quale pare ormai quasi certo che porterà impegno e soluzioni tecnologiche.

#fakenews #bufale #Apple
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...