Le Iene sul Blue Whale Challenge: il gioco social-horror che ha ucciso 157 russi

15 maggio 2017 ore 12:19, Andrea Barcariol
Puntata ricca quella di ieri sera de Le Iene tra cronaca e divertimento, come nello stile della trasmissione. Dall'intervista a Zeman, tecnico del Pescara retrocesso, al compleanno di Vittorio Sgarbi, seguito per tutta la giornata fino alla festa finale, a cui hanno partecipato personaggi noti come Morgan. Il servizio più interessante della serata è stato quello di Matteo Viviani volato in Russia per occuparsi della Blue Whale Challenge, una sfida che si sta drammaticamente diffondendo tra gli adolescenti non solo russi, ma anche spagnoli, portoghesi, messicani, cileni e brasiliani.

Le Iene sul Blue Whale Challenge: il gioco social-horror che ha ucciso 157 russi
Le regole del gioco social sono inquietanti e sconvolgente è soprattutto il premio finale per chi vince: il suicidio. Così come le balene azzurre, per morire, decidono di suicidarsi arenandosi sulla spiaggia, così anche gli adolescenti, sobillati da veri e propri criminali presenti sui social, decidono di accettare 50 sfide, sempre più estreme, che li trasformano e li portano fino alla depressione. La regola è quella di non dire nulla ai genitori, pena pesanti ritorsioni sui propri cari, l'ultima sfida, quella finale, è il suicidio, ovviamente facendosi riprendere in video dagli amici per poter avere una testimonianza. "Le Iene" hanno spiegato come tra le vittime ci siano centinaia di bambini e ragazzi di età compresa tra i nove e i 16 anni. Viviani ha intervistato le mamme e i parenti di alcune adolescenti che, per salire al terzo livello del 'Blue Whale', si sono lanciate nel vuoto dai tetti di vari edifici e grattacieli.

ULTIMI EPISODI - I dati sono allarmanti: nella sola Russia sono 157 i ragazzini morti suicida nell'ultimo anno. Tra i recenti casi di suicidio ci sono Yulia Konstantinova, 15 anni, e Veronika Volkova, 16, trovate morte in un condominio. Il Siberian Times riporta che Yula, dopo aver pubblicato la foto di una balena blu, ha scritto “End” sul suo profilo. La sua amica Veronika, dopo una serie di pensieri strazianti, ha lasciato un ultimo “Il senso è perduto… Fine”. Attualmente pare che le vittime appartenessero agli stessi gruppi on line e a famiglie “normali”.

#leiene #bluewhalechallenge #puntata

caricamento in corso...
caricamento in corso...