Galaxy Note 7, Samsung svela "giallo esplosioni": dimensioni batterie e non solo

21 gennaio 2017 ore 13:25, Americo Mascarucci
Samsung ha convocato per lunedì una conferenza stampa nell'ambito della quale comunicherà i risultati dell'indagine interna rivolta ad appurare i motivi delle esplosione del Galaxy Note 7.
Dopo le numerose indiscrezioni arriveranno finalmente le conferme che però il Wall Street Journal avrebbe già abbondantemente annunciato.
La causa delle esplosioni, secondo il quotidiano, sarebbe da attribuire alle dimensioni della batteria, eccessive per lo chassis dello smartphone.
Inizialmente Samsung pare credesse che il problema fosse legato solo alle batterie prodotte dalla controllata Samsung SDI e non da quelle prodotte dalla Amperex Technology, una società con base a Hong Kong.
Quindi non solo batterie difettose, ma errori di valutazione nell'accertamento delle cause?
L'inchiesta interna avrebbe appurato che il problema delle batterie prodotte da Samsung SDI sarebbe da legare alle dimensioni irregolari delle batterie stesse, che non gli permettevano di aderire bene al cellulare, provocando un surriscaldamento che poi innescava le esplosioni. 
Nelle batterie della Amperex Technology, il problema sarebbe invece il risultato di un difetto di produzione, dovuto alla fretta con cui si è proceduto, nel recall, al rimpiazzo degli smartphone a rischio.
Galaxy Note 7, Samsung svela 'giallo esplosioni': dimensioni batterie e non solo

I dirigenti Samsung hanno anche incontrato le autorità governative federali degli USA a Washington per illustrare le conclusioni dell'indagine. 
Per rassicurare le autorità, preoccupate dall'eventuale reiterarsi del problema, ?l'azienda avrebbe anche annunciato di aver creato un nuovo processo in otto fasi che, tra le diverse misure, prevederebbe anche più test, più controlli e più garanzie di qualità nei processi di fabbricazione.
Ora però bisognerà attendere lunedì per vedere se le indiscrezioni saranno confermate o se magari emergeranno ulteriori difetti o problemi fin qui temnuti topo secret.
Le esplosioni sono costate care a Samsung che ha dovuto ritirare dal mercato lo smarttphone che considerava il suo fiore all'occhiello. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...